Astuti: “Bocciata la mozione su tamponi e protezioni per disabili e operatori”

La mozione presentata dal gruppo regionale del PD è stata bocciata in commissione sanità

commissione sanità

Il consigliere regionale del PD Samuele Astuti commenta la decisione di bocciare la mozione che chiedeva un maggiore impegno per il mondo della disabilità da parte della Regione, oltre quanto stabilito dalla delibera di Giunta adottata il 26 maggio scorso: «Già tre settimane fa avevamo presentato in Aula una mozione per chiedere impegni concreti necessari per la ripresa in sicurezza dei servizi per i disabili, lasciati a se stessi durante la fase più acuta dell’emergenza – spiega Samuele Astuti, consigliere regionale del Pd e componente della Commissione –: per la Fase 2 servono protocolli di sicurezza, tamponi, test, sanificazione, riorganizzazione dei servizi, ma non si può lasciare tutto ciò sulle spalle delle famiglie e dei gestori. La Lega e i suoi alleati oggi hanno tentato di modificare la mozione, limitando di molto gli impegni in capo alla Regione, che in una fase emergenziale non può appellarsi alla gestione ordinaria, perché si tratta di garantire la salute pubblica. Da parte nostra chiedevamo impegni certi e concreti in capo alla Regione su test, tamponi, Dpi e nuovi protocolli di sicurezza».

Il consigliere Pd prosegue: «Abbiamo rifiutato le modifiche in quanto inaccettabili e la mozione è stata bocciata. Non è pensabile che la Regione continui a non accollarsi alcuna responsabilità. La delibera approvata settimana scorsa è sì un primo passo, ma serve molto di più. E per i servizi domiciliari non è stato deciso ancora nulla: anche per questi servizi domiciliari devono essere garantiti test e tamponi che non devono essere certo messi in carico alle famiglie: devono essere applicati gli stessi standard di tutela della salute che si prevedono per le Rsa e per gli ospedali».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 03 giugno 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore