Casciago: il punto su campi estivi, donazioni e fondi agli asili

"Contenti della collaborazione messa in campo con le diverse realtà che si sono proposte per realizzare campi estivi", commentano il sindaco Reto e l'assessore Baroni. La donazione da 8 mila euro sarà utilizzata in ambito sociale

Primo giorno di scuola a Casciago e Morosolo

Periodo ricco di novità a Casciago. Oltre alla notizia della revoca della concessione del centro sportivo comunale alla Casmo, ci sono parecchie altre cose che bollono in pentola.

DONAZIONE AL COMUNESull’albo pretorio del Comune è comparsa una donazione di 8 mila euro: «Si tratta di un’erogazione liberale di una famiglia casciaghese, titolare di un’azienda, che preferisce rimanere anonima. Sono fondi legati al sociale per esplicita richiesta dei donatori. Li ho ringraziati con una lettera, credo che sia un segno di grande vicinanza alla comunità e a chi sta peggio, un bel segnale».

I FONDI ALLE SCUOLE MATERNE – Sono arrivati dalla Regione, tramite il Fondo Nazionale per il sistema integrato del servizio di educazione e istruzione dalla nascita sino a sei anni, 19531,44 euro che il Comune di Casciago ha suddiviso tra le due realtà del paese: 14060,49 euro sono andati alla scuola dell’infanzia “A. Dell’Acqua” di Casciago, 5470,95 euro sono stati destinati alla scuola dell’infanzia “San Girolamo Emiliani” di Morosolo. «Non appena arrivati li abbiamo destinati subito alle due strutture, consapevoli del momento non semplice e della necessità di far fronte a diverse spese, non ultima quella per pagare gli stipendi delle dipendenti – spiega il sindaco di Casciago Reto -. Restano parecchi punti di domanda su come si potrà riaprire a settembre, con quali regole, quali rapporti educatrici/bambini e quali distanze rispettare. La collaborazione con entrambe le realtà è ottima, i contatti costanti».

I CENTRI ESTIVI – Un punto molto atteso da parecchie famiglie è quello relativo ai centri estivi. Le proposte sul territorio di Casciago saranno diverse. Per i bambini da 0 a 3 anni c’è la proposta del “Giardino dei Monelli”; per i bambini da 3 a 6 anni è stato attivato il centro estivo alla scuola dell’infanzia “A. Dell’Acqua” di Casciago; per adolescenti e preadolescenti c’è il centro estivo di Enjoy, che si svolgerà tra il Tennis Club di Casciago e la palestra di via Grizia per tutto il periodo estivo; il 22 giugno partirà anche l’oratorio estivo, con 160 iscritti (una sessantina dei quali casciaghesi) per bambini e ragazzi di elementari e medie, che si svolgerà nelle quattro strutture della Comunità Pastorale Sant’Eusebio, tra Casciago, Morosolo, Barasso e Luvinate. «Siamo contenti della proposta messa in campo, variegata e diversificata – spiegano il sindaco Reto e l’assessore a Politiche Giovanili, Eventi e Cultura, Associazioni Giacomo Baroni -. Verrà tutto svolto in sicurezza e con grande attenzione da parte delle realtà promotrici. I costi sono contenuti, in linea con lo scorso anno, benchè gli organizzatori abbiano dovuto sostenere costi importanti per le sanificazioni, i pasti, le regole. C’è anche la possibilità di usufruire dei bonus per chi ne ha bisogno. Siamo soddisfatti per la collaborazione positiva, anche in prospettiva per futuri eventi ed attività».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 12 Giugno 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore