Forti temporali in arrivo, Protezione Civile in allerta

Per tutta la giornata di domenica previste forti precipitazioni. L'area occidentale della Lombardia sarà quella più colpita

piena boesio

Allerta arancione. È questo il codice assegnato alla perturbazione che nelle prossime ore porterà tanta acqua su tutta la Lombardia e che darà inizio ad una settimana particolarmente perturbata.

“Una depressione attualmente centrata tra Isole britanniche e Scandinavia si protenderà nelle prossime ore sulla Francia, creando una saccatura fredda che si approfondirà ulteriormente verso la Penisola Iberica e Mediterraneo Occidentale nel corso di domenica 7, influenzata anche da correnti più miti legate ad una depressione attualmente posizionata a nord delle Canarie -scrive il centro funzionale per il monitoraggio rischi naturali-. Di conseguenza sul Nord Italia il flusso diverrà sudoccidentale e sempre più perturbato tra il tardo pomeriggio di sabato 6 e la giornata di domenica con precipitazioni diffuse ed inizialmente a prevalente carattere convettivo, anche di forte intensità. Nel corso di Lunedì 8 sulla Francia Meridionale tenderà a formarsi un minimo barico che manterrà precipitazioni diffuse sulla Lombardia fino almeno alla giornata di Martedì 9, ancora con possibilità di fenomeni intensi”.

Nel Varesotto per la fascia prealpina e dei laghi è atteso un codice arancione di moderata criticità per il rischio di temporali forti e di dissesti idrogeologici affiancato da un codice giallo per il rischio idraulico. Nella zona più a sud, quella del cosiddetto nodo idraulico di Milano l’allerta arancione sarà in vigore per i rischi: idraulico, idrogeologico e temporali forti. Le allerte saranno in vigore dallo scoccare della mezzanotte fino ad una successiva comunicazione

In dettaglio per sabato 6 si conferma la previsione emessa ieri “con attivazione temporalesca irregolare nel pomeriggio e possibile innesco sulla pianura centrale o sulla fascia pedemontana e successiva estensione dei temporali verso nord, con maggiore insistenza sulla fascia prealpina: media probabilità di fenomeni intensi, anche con possibilità di locali grandinate, in particolare nei pressi dei grandi laghi e comunque tra alta pianura e parte meridionale delle valli prealpine; i fenomeni proseguiranno locamente sui rilievi in serata”.

Al seguito di questo primo impulso irregolare nella notte tra sabato e domenica (indicativamente tra le ore 2 e le ore 5) inizierà invece il nuovo evento “con i primi rovesci o temporali sui settori occidentali, più probabili sul Nordovest; dal mattino di domenica le precipitazioni tenderanno a divenire più estese sui restanti rilievi e sulla pianura centro-occidentale, con temporali di forte intensità più probabili su Nordovest, fascia prealpina e pianura occidentale; alta probabilità di fenomeni intensi anche sulla parte occidentale della Valtellina”.

Per tutta domenica “le precipitazioni saranno comunque persistenti per tutta la giornata, con temporanee intensificazioni nelle ore centrali dovute ai fenomeni temporaleschi, in particolare tra le ore 9 e le ore 21. A causa della maggiore persistenza delle piogge, nel corso della giornata si potranno raggiungere cumulate significative e abbondanti su Nordovest e alta pianura occidentale; la probabilità di temporali forti sarà alta su tutta la fascia alpina e prealpina (tranne che sull’Alta Valtellina) e sulla pianura occidentale, media sulle restanti zone”. Si segnalano infine venti moderati su tutta la regione, con maggiori rinforzi sulla pianura meridionale e appennino pavese, sempre tra le ore 9 e le ore 21, con possibili raffiche comprese tra 30 e 50 km/h in pianura e tra i 50 e 70 km/h in appennino.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 06 giugno 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore