Quantcast

La FNP Cisl contesta la scelta di fare i test ai bergamaschi ma solo tra i 18 e i 64 anni

Caterina Delasa, segretaria generale FNP CISL scrive: “: ancora una volta ci si dimentica dei vecchi. Ci si dimentica la pensione di vecchiaia al momento è 67 anni...da 64 a 67 il lavoro ha un’altra valenza"

covid-19

Nota polemica del sindacato pensionati della Cisl, la FNP, che contesta la scelta di avviare uno screening a tappeto nell’area di Bergamo ma lasciando fuori gli over 65:
« Aiutiamo Bergamo con 50 mila test…Per i cittadini di Bergamo test gratuiti ….. Questa mattina i giornali hanno salutato con enfasi la notizia che 50 mila test venivano “regalati” ai cittadini bergamaschi. Ottima notizia, se non fosse che il regalo è destinato a lavoratori tra i 18 e 64 anni».

Caterina Delasa, segretaria generale FNP CISL di Bergamo, scrive: « Evidentemente – scrive su Twitter – tre mesi di epidemia non hanno cambiato molto nella mentalità di molti dirigenti: ancora una volta ci si dimentica dei “vecchi”, di quei vecchi che fino a un mese fa piangevamo, perché si era persa una generazione. Oggi, invece, si decide di fare i tamponi agli attivi dai 18 ai 64… Ci si dimentica forse che qualcuno ha stabilito che la pensione di vecchiaia al momento è 67 anni…da 64 a 67 il lavoro ha un’altra valenza, evidentemente inferiore, o essendo vicini alla pensione può bastare il pensiero??? Si è detto e si è visto (quasi) che a morire sono soprattutto gli anziani e tra questi i più fragili e quando ci sono tamponi da fare la scelta è fatta a ritroso, solo se i tamponi restano si procederà ad eseguirli anche agli over 65. E questo è quanto in genere succede …Anche quando un over è stato a lungo ammalato, il medico non “può fargli fare il tampone”. È veramente scandaloso che dal dramma non ancora passato qualcuno non abbia ancora imparato niente».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 12 giugno 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore