L’apertura della funivia slitta, la ditta: “Inizieremo i lavori alla fine delle indagini”

La ditta ha spiegato che valuterà un intervento sull'impianto a seguito della chiusura delle indagini

Funivia Curiglia

Continuano le procedure tecniche per arrivare alla riapertura definitiva della funivia di Monteviasco, ma l’ok non è ancora arrivato. Il comune spiega di aver ricevuto la relazione tecnica a firma del Direttore d’Esercizio dell’impianto “Ponte di Piero – Monteviasco” con oggetto “Presentazione del programma dei lavori ai fini della riattivazione dell’impianto “Ponte di Piero- Monteviasco”.

Il documento è stato redatto dopo sopralluoghi e analisi della documentazione relativa all’impianto in oggetto, viste le prescrizioni delle autorità competenti e vista la relazione d’inchiesta DIGIFEMA.

Nella pianificazione del programma di interventi è stata richiesta da parte del Direttore d’Esercizio in data 13/05/2020 la collaborazione della ditta costruttrice ad effettuare valutazioni, la quale ha risposto negativamente, precisando che “Rinnoviamo tuttavia la nostra disponibilità a valutare un nostro eventuale intervento sull’impianto a seguito della chiusura delle indagini da parte della Magistratura competente”

La relazione tecnica sopra menzionata è stata immediatamente trasmessa agli Uffici competenti, ovvero USTIF-LOMBARDIA e Direzione Generale per i Sistemi di Trasporto ad Impianti Fissi ed il Trasporto Pubblico Locale. Attendiamo e confidiamo in una rapida risposta degli uffici ministeriali per programmare le prossime azioni.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 27 giugno 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Castegnatese ora Insu
    Scritto da Castegnatese ora Insu

    solo in italia può succedere che un impianto rimanga fermo per anni e soprattutto che ci siano ben 3 enti a dover decidere il dafarsi.
    pazzesco

Segnala Errore