A Maccagno la piazzola per l’elisoccorso di fianco al campo sportivo

Motivo: il campo in “sintetico“ mal si adatta a decolli e atterraggi dei velivoli di soccorso. Passera: “Presidio importante, l’area verrà meglio attrezzata“

Avarie

Problema: dove far atterrare l’elisoccorso se il fondo del nuovo campo di calcio è in sintetico, e col decollo si crea un “effetto vortice“?

Risposta: si predispone una nuova piazzola di fianco, poco distante, e con l’erba vera.

La premessa del ragionamento è che da tempo l’elicottero di soccorso del 118 sceglie l’area del campo di calcio di Maccagno, quello per intenderci che si incontra costeggiando il tratto finale del Giona.

Ma ora il Comune sta eseguendo i lavori per la sostituzione del fondo, per consentire la massima fruibilità del campo per gli sportivi che così giocheranno sul “sintetico“.

L’annuncio del sindaco: “Nuovo campo in sintetico”

Terreno ottimo per le partite ci calcio, un po’ meno per far atterrare i velivoli con potenti motori che richiedono un fondo sì in piano, ma anche con le adatte caratteristiche tecniche per atterraggio e decollo sicuri.

«Abbiamo così deciso di destinare il prato affianco al campo sportivo: una superficie in erba che ben si presta per ora come punto di atterraggio e non appena possibile come area attrezzata», spiega il sindaco Fabio Passera.

Ad oggi la superficie è pronta all’uso (nella foto, si tratta della parte evidenziata), è stato effettuato un taglio delle piante per consentire l’approdo in sicurezza, «ma stiamo cercando soluzioni in prospettiva per rendere l’area ancora più efficace. Le particolari condizioni del nostro territorio a vocazione turistica per via del forte afflusso in area lago, ma anche le particolari caratteristiche orografiche del resto del comune, in prevalenza montano, ci obbligano ad avere una particolare attenzione per questo servizio».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 23 giugno 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore