Ospedale di Saronno, dal ruolo chiave nell’emergenza Covid al futuro della struttura

Il presente, le vicende giudiziarie, il futuro: intervista ad Eugenio Porfido, dg dell'Asst Valle Olona, per capire meglio quale sarà il destino della struttura saronnese, che ha avuto un ruolo chiave nell'emergenza Covid, dimostrando di avere qualità e professionalità di assoluto livello

eugenio porfido

«L’ospedale di Saronno ha dimostrato di avere tantissimi professionisti di valore. Il piano per il ritorno alla normalità è stato predisposto, ci sono progetti di investimenti, ristrutturazioni e sistemazioni della struttura per cui ipotesi diverse da un rilancio dell’Ospedale di Saronno sono solo chiacchiere».

È chiaro il direttore generale dell’Asst Valle Olona Eugenio Porfido nel delineare le linee guida per il futuro dell’ospedale saronnese, reduce da un’emergenza Covid non ancora terminata del tutto e con prospettive di rilancio già delineate.

IL COVID E IL RUOLO DELL’OSPEDALE DI SARONNO

«I mesi di emergenza Covid hanno dimostrato il valore del personale dell’ospedale di Saronno, come di ogni altra struttura in Lombardia – prosegue Porfido -. Ogni ospedale ha svolto un ruolo diverso, Busto Arsizio è stato l’hub per le sue funzioni e per le sue peculiarità, Gallarate ha mantenuto le funzioni e le attività di ricovero e diagnosi, Saronno ha svolto una funzione chiave per via della sua posizione, della prossimità con la Città Metropolitana: le ipotesi di una possibile esplosione dell’emergenza, che fortunatamente non c’è stata, hanno indirizzato a prendere questo tipo di scelte e Saronno ha svolto il proprio compito in maniera egregia.

Tutti gli operatori hanno dimostrato una professionalità e un’abnegazione encomiabili nella cura dei pazienti. Credo che quanto fatto in questi mesi possa essere un volano positivo per tutto l’ospedale: le vicende giudiziarie dalle quali si arrivava le conosciamo tutti (sull’ultima operazione di carabinieri e Guardia di Finanza, partita da una segnalazione della Asst Valle Olona, Porfido si limita a commentare che si tratta di una «vicenda di discutibile umanità»), l’aver dimostrato di essere una struttura all’avanguardia, con personale capace di mettere in campo un lavoro di squadra di grandissima intensità può dare nuovo slancio a Saronno».

LEGGI TUTTA L’INTERVISTA SU SARONNONEWS

 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 06 giugno 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore