Pronto il piano di rilancio delle attività di Olgiate Olona, maggioranza e opposizione collaborano

Interventi su Tosap e Tari, eventi per favorire le attività del paese, spazi esterni per commercianti e locali, percorsi che favoriscano la mobilità in bici. Alcuni degli interventi concordati dal tavolo istituzionale

commercio

Il gruppo di maggioranza “Paese da Vivere” che esprime il sindaco Giovanni Montano ha convocato per ieri sera 4 giugno, alle ore 20.30 nella sala teatrino del Comune, un tavolo di lavoro dedicato alle iniziative da intraprendere a sostegno delle attività del territorio (imprese, artigiani, commercianti e associazioni).

Alla riunione hanno partecipato anche i gruppi di opposizione e, come da loro specifica richiesta, i loro tecnici.
«Questo vuole essere un tavolo allargato in cui come Amministrazione – spiega il capogruppo di Paese da Vivere Michele Albè – abbiamo voluto porre al centro dell’attenzione e rendere protagonisti i commercianti, gli imprenditori e gli artigiani che, grazie ai servizi che hanno offerto già durante la pandemia, si sono rivelati indispensabili per la collettività e rivestiranno un ruolo ancor più fondamentale per la ripresa economica e sociale del nostro paese. Ecco perché il primo passo è stato organizzare incontro on line lo scorso 13 maggio in cui l’ascolto delle loro esigenze è stato indispensabile per iniziare a studiare azioni mirate finalizzate a una ripresa in sicurezza».

Per l’opposizione commenta la consigliera Alda Acanfora di Olgiate Insieme che esprime soddisfazione per l’esito dell’incontro: «Sono state presentate, in un clima di buona collaborazione, alcune delle azioni a favore delle categorie maggiormente colpite dalla chiusura e recepite alcune proposte fatte da noi già tra marzo e aprile. Abbiamo chiesto di mandarci un riscontro di quanto detto alla luce di quanto emergerà nel pomeriggio quando, via webinar, i tecnici del Comune si confronteranno con un consigliere del Consiglio di Stato per capire la fattibilità delle misure che si adotteranno e risolvere i dubbi di legittimità. Chiediamo che questo rilancio venga sostenuto anche in seguito e che non ci si fermi a queste misure».

Le misure nello specifico sono state presentate dall’assessore Angela Di Pinto delega al Bilancio, Programmazione, Tributi, Commercio e alle Attività Produttive e Personale: «E’ al vaglio un piano che prevede diversi progetti già avviati e in corso di delibera e altri in fase di studio: l’esonero parziale del pagamento della TOSAP, una rettifica dell’importo TARI per le utenze non domestiche, il differimento dell’attuale scadenza IMU, il rilancio del bando per l’erogazione di contributi per investimenti in sicurezza e videosorveglianza, il sostegno alle attività per investimenti di rilancio».

Ma non solo. L’amministrazione pensa anche alla concessione gratuita di spazio esterno ai commercianti al fine di rilanciare le proprie attività, studiando un piano di mobilità sostenibile che incentivi l’uso delle biciclette anche attraverso un bonus.

Le richieste di maggiori eventi per la promozione del territorio emerse durante l’incontro web con gli imprenditori, nonché il successo di adesioni all’evento previsto “Shoppink”, previsto già prima di questa emergenza covid-19 e rimandato a causa del lockdown, «ci sta facendo prevedere – prosegue l’assessore -l’organizzazione di altre giornate e serate dedicate al rilancio della vita commerciale olgiatese, da allestire in base all’eventuale allentamento delle disposizioni governative sugli assembramenti».

L’erogazione di contributi a favore delle piccole attività, imprese, commercianti e associazioni che operano sul territorio è un altro strumento di rilancio per l’economia locale: «Tende a mitigare gli effetti economici negativi dovuti alla pandemia, e a sostenere le attività che, oltre ai mancati incassi per la chiusura forzata stanno affrontando una lenta ripresa in cui devono sostenere anche gli oneri relativi all’adozione di puntuali protocolli di sicurezza che prevedono l’acquisto di prodotti e attrezzature per sanificazione e DPI» – conclude Di Pinto.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 05 giugno 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore