Area delle Nord, si parte: cittadella universitaria, supermercato e casa anziani

Tre società hanno protocollato i progetti immobiliari su tre comparti della grande area che attende una riqualificazione da decenni. L'assessore Mariani: "Al via anche il primo tratto di parco lineare"

area delle nord busto arsizio

Area delle Nord, partiranno a breve i primi tre lotti per un totale di 38 mila metri quadrati di superficie. L’assessore all’Urbanistica Giorgio Mariani è raggiante perchè può finalmente annunciare l’avvio del grande disegno complessivo che rivoluzionerà un’area che da oltre 25 anni attende di diventare parte viva della città di Busto Arsizio. Nella foto in alto è possibile vedere come potrebbe essere trasformata l’area, i due edifici grigi sono del tutto esemplificativi e non corrispondono a quelli che verranno realizzati se non per la forma a U.

AREA DELLE NORD, SI PARTE

«Finalmente tre imprese hanno presentato i loro progetti in Comune – racconta mostrando le piantine dell’area -. Si tratta di due edifici residenziali con annesse aree commerciali e uffici e una media superficie di vendita che cambieranno il volto di tutta l’area compresa tra via Monti, via Bezzecca e via Turbigo fin quasi a ridosso della stazione Fnm, anch’essa al centro di un piano di ammodernamento da parte di Ferrovienord». Una vera e propria rivoluzione urbanistica che permetterà anche di realizzare, grazie alle opere di urbanizzazione connesse, il primo tratto del parco lineare sognato dal suo predecessore Isabella Tovaglieri (oggi eurodeputata), promotrice della variante al Pgt che ha effettivamente sbloccato la situazione.

LO STUDENTATO

Ma l’assessore in carica non ha voluto essere da meno e svela anche come si è arrivati a questo risultato: «In questi mesi ho cercato di mettere a fattor comune diverse esigenze. Le università milanesi, in primis il Politecnico che collabora con noi per il progetto di riqualificazione dell’area, hanno bisogno di appartamenti per gli studenti e quando ho spiegato al rettore del Politecnico che da Busto si arriva a Bovisa in 25 minuti senza cambi è rimasto piacevolmente sorpreso. Per questo uno dei due edifici residenziali sarà realizzato pensando anche alle esigenze degli studenti fuori sede, che sono migliaia, in cerca di una sistemazione che non sia un salasso. A Milano i posti letti vanno dai 350 euro in su e l’impresa immobiliare che realizzerà l’edificio ne è consapevole. La possibilità di un quartiere studentesco vicino alla stazione Fnm farà nascere anche altre iniziative imprenditoriali come locali per lo svago, tutta l’economia dello sharing, i servizi». L’area, infatti, prevede la realizzazione di 7500 metri quadri di residenziale e circa 1000 di terziario.

area delle nord busto arsizio
L’assessore Giorgio Mariani durante la presentazione degli interventi

SENIOR LIVING

L’altra area residenziale, quella più vicina al centro, sarà invece dedicata (almeno in parte) ad appartamenti per persone anziane autosufficienti con alcuni servizi in comune: «Questo piano è stato sviluppato dal costruttore insieme ad una società immobiliare francese che sviluppa questo tipo di proposte» – spiega ancora Mariani.

MEDIA STRUTTURA DI VENDITA

Forse è l’unico neo di questo piano è la realizzazione di una struttura di vendita da circa 3 mila metri quadri che sorgerà praticamente attaccata al Tigros di viale Pirandello: «Al momento non sappiamo chi entrerà in quell’area ma c’è un fattore positivo: il parcheggio sarà interrato e una parte sarà a servizio del pubblico».

PIU’ PARCHEGGI E PIU’ VERDE

L’intero piano permetterà al comune di eliminare gli attuali parcheggi che si affacciano sulla via Monti e un caseggiato ormai prossimo al crollo. Al posto di asfalto e vecchi edifici, così si presenta oggi l’area, ci sarà la prima parte del parco lineare che dovrebbe seguire tutto l’ex-sedime ferroviario fino all’area di piazzale dei Bersaglieri, dove sorgerà l’autosilo che dovrebbe finanziare Regione Lombardia. In cambio, però i privati si impegnano a cedere al Comune 225 posti auto che sarebbero anche di più di quelli attuali.

di orlando.mastrillo@varesenews.it
Pubblicato il 02 luglio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore