Dimessa l’ultima paziente Covid, l’ospedale di Cuasso adesso è vuoto

A presidiare la struttura restano solo i dipendenti, che chiedono che vengano ripristinati i servizi sospesi durante l'emergenza Covid

Cuasso al Monte - Striscioni per l'ospedale

Questa mattina l’ultima paziente Covid ha lasciato l’ospedale di Cuasso e per la struttura si apre una fase di attesa, sotto diversi aspetti.

Galleria fotografica

Cuasso al Monte - Reportage dal reparto Covid - foto di Maurizio Borserini 4 di 37

Attesa di nuovi pazienti Covid, dal momento che Asst 7 Laghi ha comunicato che il reparto Covid resterà attivo con 20 letti ancora per alcuni mesi, alla luce di una possibile recrudescenza dell’epidemia.

Attesa per i lavoratori, che ieri nel corso di un incontro con l’azienda sulla ricollocazione in altre sedi hanno detto no e chiedono che a Cuasso tornino i servizi che c’erano fino a pochi mesi fa.

Attesa dell’esito del bando con cui l’ospedale di Cusso è stato messo sul mercato, di cui ancora non si sa niente in via ufficiale. In via ufficiosa si sa che sono state depositate più “manifestazioni di interesse” che dovranno essere vagliate, ma si tratta di informazioni secretate.

Al momento, dunque, l’ospedale è vuoto e a presidiare la struttura ci sono solo i dipendenti, che a turni di due garantiranno la presenza in reparto.

«Abbiamo fatto sacrifici, abbiamo lavorato e dato disponibilità sempre – dicono i dipendenti – Adesso che ci sono le condizioni perché sono stati fatti dei lavori anche grazie alle tante donazioni arrivate ed è finita la fase di emergenza, abbiamo chiesto di tornare a fare quello che facevamo fino a due mesi fa, e che i servizi che sono stati sospesi tornino a Cuasso».

Una richiesta che si allinea con quella espressa dal Comitato per la difesa dell’ospedale di Cuasso e dalla Commissione socio-sanitaria della Comunità Montana del Piambello in una lettera inviata recentemente ai vertici di Regione e Asst 7 Laghi.

 

di
Pubblicato il 08 luglio 2020
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Cuasso al Monte - Reportage dal reparto Covid - foto di Maurizio Borserini 4 di 37

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da lenny54

    Manifestazioni d’interesse secretate?!? E’ un bene pubblico e i cittadini non devono sapere chi e cosa se ne fara’! Siamo in Lombardia o nel Laos? Certo non si puo’pensare di farlo tornare ospedale, ma visto che i privati mostrano interesse per prestazioni che poi in convenzione con la regione, ugualmente ci guadagneranno, vuol dire che qualcosa non torna! Dopo gli sciagurati 17 anni del delinquente Formigoni , la musica non sta cambiando…

Segnala Errore