“L’amministrazione attenta alle imprese a partire dalle tasse”

«Esenzioni, riduzioni e pagamenti dilazionati per favorire le imprese. Allo studio anche agevolazioni per i mesi di novembre, dicembre e per il 2021». L'assessore Cristina Buzzetti interviene sulla questione fiscale dopo lo scontro in consiglio comunale

Consiglio comunale varese luglio 2020

Nell’ultimo consiglio comunale le opposizioni erano intervenute con energia sulla questione della Tari, la tassa sui rifiuti. Prima Rinaldo Ballerio, poi Stefano Clerici e Fabio Binelli avevano contestato le decisioni dell’amministrazione. In aula una prima replica del capogruppo del PD Luca Conte. Poi il voto sulla mozione dell’opposizione respinta con 19 voti contro 11.

Oggi sulla questione torna la Giunta con una nota che spiega i provvedimenti su cui si esprimono due assessori. “Esenzione della Cosap fino a inizio novembre e studio per estenderla fino a fine anno. Riduzione della Tari, elaborazione di un fondo per il sostegno agli affitti dei negozi, riqualificazione di zone della città per un maggior decoro urbano.

Sono solo alcune delle iniziative portate avanti per sostenere i commercianti. Sulla Tari inoltre c’è la scelta di mettere il risparmio del piano economico finanziario, pari a 800mila euro, tutto a favore delle imprese. Sulla Cosap la possibilità di dilazionare il pagamento in quattro rate entro fine anno”.

L’assessore alle Risorse del Comune di Varese Cristina Buzzetti fa il punto sulle misure adottate dall’Amministrazione.
«In queste ore stiamo studiando un piano per mantenere l’esenzione Cosap nei mesi di novembre e dicembre e soprattutto per i mesi “caldi” del 2021. Per quanto riguarda la tassa sui rifiuti – le sue parole – abbiamo già sottolineato la scelta di destinare alle imprese integralmente il risparmio del piano finanziario, arrivando a riduzioni sostanziose rispetto alle bollette precedenti. Un impegno che va ad aggiungersi alla scelta di rinviare le scadenze TARI a fine settembre. Al 31 luglio, infatti, di norma viene incassata più della metà della tariffa annua; oggi, invece, il servizio, parliamo di circa 14 milioni annui, è garantito senza gravare su cittadini ed imprese fino a dopo l’estate. Rinviare queste scadenze serve così a dare maggiore respiro alle tante aziende e attività commerciali messe in difficoltà da questi mesi di emergenza e chiusura».

«Dopo aver azzerato la Cosap fino al 31 ottobre per un valore di circa 500 mila euro – afferma l’assessore Ivana Perusin – stiamo studiando anche soluzioni per novembre e dicembre 2020. Altri piani di sostegno saranno attuati anche per il 2021. Inoltre ricordo che grazie alla celerità dell’amministrazione i commercianti hanno potuto ricominciare a lavorare prima possibile grazie all’estensione gratuita dei dehors. Stessa cosa per gli ambulanti del mercato grazie all’organizzazione logistica messa in campo in poche ore».

Altro tema legata alla Cosap,è quello delle prime cartelle che alcune imprese hanno già ricevuto da parte del concessionario ICA. «In questo caso – conclude Buzzetti – vale quanto approvato dal Consiglio comunale nel nuovo regolamento: per le tariffe superiori ai 250 euro è possibile usufruire della divisione sino a quattro rate. Chiunque volesse scegliere questa modalità può farlo attraverso una semplice comunicazione a ICA».

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 24 Luglio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.