Malpensa diventa l’hub del Sud Europa di Wizz Air: “Sarà un lungo viaggio”

La compagnia ungherese ha inaugurato il nuovo hub di Malpensa. Il Ceo Joszef Varadi: “Si vede già una ripartenza: ve la meritate”. Raggiunti 20 mila passeggeri

Wizz Air a malpensa

«La scelta di Wizz Air di stabilirsi a Malpensa è un grande segnale di fiducia che ci fa ben sperare. In aeroporto si sta già vedendo una ripresa, anche se sarà lunga». Sea, gli spotters e tutto l’aeroporto di Malpensa hanno accolto a braccia aperte gli ungheresi di Wizz Air e il primo dei nuovi voli – per Eindhoven – previsti per l’estate 2020.

6 aeromobili basati in brughiera, 32 destinazioni di cui 20 inedite. Ed è solo l’inizio. «Per noi Milano è un mercato importante» conferma Joszef Varadi, l’ad di Wizz Air arrivato a Malpensa insieme ai consoli ungheresi per festeggiare l’inizio della partnership. Il momento lascia ben sperare: ieri, giovedì 2 luglio, l’aeroporto varesino ha toccato quota 20 mila passeggeri: pochissimi rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso, ma i volti in aeroporto sono tutti sorridenti ed è facile intuire perché. «Ve lo meritare, per tutto quello che avete passato» afferma Varadi.

Oltre a snocciolare qualche dato sulla stabilità della sua compagnia («Stiamo operando già al 60%, e nessuna compagnia ha la nostra liquidità: potremmo stare fermi per altri due anni senza fallire»), spiega i piani per migliorare la sostenibilità dei propri aeromobili: «L’anno prossimo avremo 30 nuovi aerei che saranno 100 nei prossimi cinque anni. Si tratterà di Airbus di tipo Neo, che riducono del 50% l’impatto acustico e ambientale. Già oggi, Wizz Air ha la flotta più giovane d’Europa, con i moderni Airbus 320 e 321».

Un attenzione alla sostenibilità accolta positivamente da Alessandro Fidato, Chief Operation Officer di Sea: «Per noi è fondamentale ridurre il più possibile l’impatto ambientale dei nostri mezzi, anche per mitigare gli effetti sui comuni circostanti. Siamo contenti dell’impegno di Wizz Air in tal senso. La loro fiducia in Malpensa conferma la grande capacità di questo territorio di attrarre investimenti importanti. Ora che sono riaperti anche i voli extra Schengen contiamo di aumentare sempre più i passeggeri».

I nuovi voli di Wizz Air a Malpensa

Salgono a 32 le destinazioni servite dal vettore ungherese in brughiera. Ci sono interessanti novità come Reykjavik – finora non servita da compagnie low-cost – Londra, Porto, Gran Canaria, Siviglia, Pristina, Lisbona, Atene, Salonicco, Tallinn, Eindhoven e Marrakesh.

di caccianiga.marco@yahoo.it
Pubblicato il 03 luglio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore