Mascherine, divieto di assembramenti e balli vietati: verso il rinnovo delle misure antiCovid

Tra due giorni scade il Decreto del Presidente del Consiglio che elencava una serie di misure per evitare i contagi. Quasi scontata la proroga di quasi tutti i comportamenti

Legnano, centro affollato

Si va verso il rinnovo delle misure di contenimento contro col coronavirus. Le misure addottate per contrastare i contagi scadranno il 14 luglio prossimo: si attende , quindi, un nuovo Decreto del Presidente del Consiglio Conte che reiteri alcune indicazioni reputate essenziali.

Rimane la richiesta, da parte della autorità sanitarie, di mantenere il massimo rigore, nonostante i risultati raggiunti nel nostro paese siano abbastanza confortanti. Il timore di una ripresa della pandemia riguarda, soprattutto, gli ingressi dall’estero. Il virus nel mondo sta ancora circolando e ci sono varie regioni a rischio.

VIAGGI AEREI
Il Ministro della Salute Speranza ha firmato un’ordinanza che vieta l’ingresso per turisti e viaggiatori provenienti da 13 stati diversi, anche se sono stati fatti scali durante il viaggio (Armenia, Bahrein, Bangladesh, Kuwait, Oman, Bosnia Erzegovina, Macedonia del Nord e Moldova, Brasile, Cile, Panama, Perù e Repubblica Dominicana).  Rimane l’obbligo di quarantena per gli italiani che rientrano da questi stati così come 14 giorni di isolamento per chi arriva dagli Stati Uniti.

MASCHERINE
Le mascherine continueranno a essere una barriera per contenere la diffusione dei virus in ambienti chiusi. Nei locali pubblici occorrerà lasciare le proprie generalità che verranno conservate per 14 giorni. Si dovrà garantire la sanificazione degli ambienti, così come i dispenser di disinfettante e l’uso dei termoscanner prima di entrare in uffici e centri commerciali.

DISCOTECHE
Sembra probabile che verrà prorogato lo stop a discoteche e sale da ballo al chiuso, almeno fine fine mese. Il Ministro Speranza lascia libere le regioni di decidere diversamente ma assumendosene le responsabilità

ASSEMBRAMENTI
Saranno mantenute le regole del distanziamento e del divieto di assembramento. La trasgressione verrà multata. Nel mirino i luoghi della movida, i ristoranti e le spiagge

SAGRE E FIERE
Il dibattito è in corso: il Ministro Speranza spinge per reiterare i divieti o, quantomeno, prevedere riaperture con misure molto stringenti.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 12 luglio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore