Paleni, presidente Uisp Varese: “Pronti ad aiutare le nostre associazioni”

Il lockdown ha colpito ma non destabilizzato il Comitato Territoriale, che è riuscito anche a fare beneficenza. Allo studio un pacchetto di aiuti per sostenere le Asd affiliate

danza uisp

Quella che si sta chiudendo è stata una stagione decisamente particolare per tutti. Compreso il Comitato Territoriale Uisp di Varese, che oggi racconta il proprio punto di vista sulla pandemia e le nostre speranze per la ripresa, che sta arrivando.

Un momento difficile anche per la perdita del dirigente regionale Michele Manno, grande amico di Uisp Varese. Ma ora si deve guardare avanti. «Siamo abbastanza tranquilli dal punto di vista strettamente economico, almeno per il Comitato – dice Giacomo Paleni, presidente Uisp varesino – Certo, l’obiettivo per quest’anno era di raggiungere le 20mila tessere e fino a metà febbraio le condizioni per questi numeri c’erano tutte, ma considerato il periodo di lockdown ci riteniamo comunque soddisfatti per aver mantenuto i 17mila dell’anno scorso su base provinciale».

Numeri suddivisi in oltre duecento realtà affiliate, che spaziano dal calcio al tennis, passando per la vela, lo yoga, le arti marziali, e tutto quello che può essere catalogato sotto l’etichetta “attività motoria”. «Siamo anche riusciti a devolvere circa 20mila euro in beneficenza – dice con orgoglio Paleni – con un consistente contributo al Parco Gioia (il parco inclusivo che sta sorgendo a Villa Mylius a Varese, ndr) e l’acquisto di un macchinario destinato all’Audiovestibologia dell’Ospedale di Varese, che darà un aiuto decisivo nella cura alla sordità infantile».

Un rammarico, però, c’è: «Siamo stati costretti a ridurre considerevolmente le nostre attività dedicate alle persone diversamente abili, perché quasi tutte erano legate all’attività sportiva delle nostre affiliate – dice Paleni – Sappiamo che i nostri dirigenti hanno fatto il possibile per mantenere saldi i legami tra i loro “soci speciali”, utilizzando tutta la tecnologia possibile, e per questo li ringraziamo: il nostro concetto di sport parte dalla persona, prima che dall’atleta, e in questi mesi è emerso dal grande cuore che tutti i dirigenti delle nostre affiliate hanno messo nel mantenere le relazioni».

La stagione sportiva è praticamente conclusa, e a settembre dovrebbe riprendere la maggior parte delle attività: «Come andrà è impossibile dirlo ora – continua Paleni – molte asd affiliate sono state messe in seria difficoltà dai mancati introiti, e come potranno ripartire dipenderà anche dalle norme di distanziamento sociale, sacrosante ma per noi limitanti, che resteranno in vigore».
Per questo, Uisp Varese ha allo studio un pacchetto di agevolazioni per vecchie e nuove società affiliate: per informazioni sarà possibile contattare fino a fine luglio il Comitato varesino di via Lombardi a Varese, allo 0332 813001 o consultare il sito ufficiale a QUESTO link.

SPECIALE UISP – Tutti gli articoli di VareseNews in collaborazione con UISP Varese

di
Pubblicato il 08 luglio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore