Ryanair torna a viaggiare in tutta Europa: mille i voli ogni giorno

Dal 1 luglio, dopo tre mesi e mezzo di emergenza, la compagnia low cost torna a garantire il 90% dei suoi collegamenti nell'Europa continentale, anche con un numero inferiore

Ryanair

Ryanair torna a mille voli giornalieri. A partire da oggi, mercoledì 1° luglio, riprendono i collegamenti in tutta l’Europa continentale. Una notizia attesa sia dai turisti sia dagli stessi operatori della compagnia low cost dopo 3 mesi e mezzo di interruzione a causa del Covid-19.

Ryanair opererà attraverso 200 aeroporti europei, ripristinando quasi il 90% del suo network in vigore prima dell’emergenza Covid-19, sebbene con un minor numero di frequenze e con tariffe più basse.

In linea con le disposizioni EASA ed ECDC, Ryanair ha introdotto nuove misure sanitarie sia per i propri equipaggi sia per i passeggeri, che minimizzeranno il rischio di contagio su tutti i voli Ryanair. Queste misure includono mascherine / dpi obbligatori, servizi di bordo senza l’uso di contanti e procedure igieniche migliorate.

Per festeggiare il ritorno odierno alle operazioni di volo, Ryanair ha messo in vendita 500.000 posti a partire da soli 19,99 € (tariffa di sola andata) per viaggiare a fine agosto e settembre. Queste tariffe sono le più basse mai offerte da Ryanair durante i mesi estivi, e i clienti che desiderano approfittarne per le loro vacanze, possono prenotare questi posti a prezzo speciale sul sito www.Ryanair.com fino alla mezzanotte del 3 luglio.

Il CEO del Gruppo Ryanair, Michael O’Leary ha dichiarato:
“Siamo tornati con circa 250 voli quotidiani negli ultimi 10 giorni di giugno per riportare in servizio i nostri aerei, i nostri equipaggi e i nostri team di manutenzione. A partire da oggi, opereremo 1.000 voli giornalieri su tutto il nostro network europeo, che rappresenta circa il 40% della nostra normale capacità di luglio. A luglio prevediamo di trasportare oltre 4,5 milioni di clienti, molti dei quali sono famiglie che si godono le meritate vacanze nel Mediterraneo dopo le difficili sfide imposte dal lockdown, l’istruzione a casa, ecc.
È tempo che l’Europa torni a volare di nuovo, è tempo di riavviare l’industria turistica europea .”

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 01 luglio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore