Andrea Crugnola vince il “Rally Il Ciocco” e rilancia le speranze tricolori

In Toscana il varesino della Citroen batte il capoclassifica Basso e si avvicina alla vetta del Campionato Italiano assoluto. «Auto perfetta, grande soddisfazione»

Andrea Crugnola conquista il Rally Ciocco

Vittoria doveva essere e vittoria è stata: Andrea Crugnola ottiene un successo d’oro al Rally Il Ciocco e rilancia la propria candidatura per il CIR, ovvero il campionato tricolore assoluto.

Galleria fotografica

Andrea Crugnola conquista il Rally Ciocco 4 di 13

Il pilota varesino – in gara con una Citroen C3 di classe R5 del team FPF Sport – ha disputato una gara di testa fin dalle prime prove speciali: Andrea (coadiuvato da Pietro Ometto) ha infatti vinto le quattro PS di apertura – una a pari merito – guadagnando una piccola ma significativa “dote” di vantaggio nei confronti di Giandomenico Basso (che in avvio ha avuto un problema al freno a mano), leader del campionato e unico avversario a viaggiare sui tempi del varesino.

Con il procedere della gara Basso (su Volkswagen Polo con Lorenzo Granai) ha assestato qualche buon colpo riuscendo però a rosicchiare solo qualche secondo a Crugnola, ottimo poi nel concludere alla grande la competizione sulle strade toscane con il successo nella 11a e ultima speciale (la Careggine 3), facendo salire il vantaggio finale a 18”9 su Basso e a oltre 1’ sui terzi classificati, Albertini-Fappani sulla migliore delle Skoda Fabia.

Grazie ai punti incamerati al Ciocco, Crugnola ha così ridotto il distacco in classifica da Basso che ora comanda con 39 punti contro i 30 del varesino e i 24 di Michelini. Sul bottino del pilota di Calcinate del Pesce pesa chiaramente lo “zero” rimediato nella prima metà del Rally Roma Capitale che verrà “scartato” ma intanto costringe l’equipaggio Citroen alla rincorsa. Quanto però si è visto prima nel Lazio (Andrea vinse la seconda metà della gara, considerata prova a se stante) e ora in Toscana lascia ben sperare i tifosi di casa nostra.

«Portare la Citroen C3 alla vittoria è una soddisfazione grandissima, anche perché a Roma non ci eravamo goduti del tutto il risultato visto quel che era accaduto all’inizio. Qui ci siamo presentati pronti alla gara dopo i test, la macchina era perfetta così come gli pneumatici Pirelli. Grazie alla squadra e anche a Pietro che è stato grandissimo» ha spiegato a caldo Crugnola ai microfoni di Rallylink. «Rispetto a Roma abbiamo potuto gestire la situazione anche se eravamo piuttosto vicini (a Basso ndr); in alcuni punti c’erano parecchie insidie e si poteva sbagliare ma alla fine le nostre scelte sono state dalla parte della ragione. Complimenti anche agli altri che sono andati forte, ora guardiamo avanti».

E cioè alla prossima prova del CIR, quella più a Sud, ovvero la Targa Florio del 13 settembre. Quella sulle strade di Sicilia sarà la quarta tappa tricolore (dopo le due di Roma e il Ciocco) e farà da “giro di boa” prima della disputa di Sanremo, Due Valli e Tuscan Rewind. La corsa al tricolore è ancora lunga.

Damiano Franzetti
damiano.franzetti@varesenews.it

VareseNews è da anni una realtà editoriale, culturale e sociale fondamentale per il territorio. Ora hai uno strumento per sostenerci: unisciti alla membership, diventa uno di noi.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 23 Agosto 2020
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Andrea Crugnola conquista il Rally Ciocco 4 di 13

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.