Quantcast

Barcaro: “Fratelli d’Italia corre da sola? Suicidio politico”

La risposta di Alberto Barcaro alla notizia dello sfilamento di Fratelli d'Italia dalla coalizione del centrodestra. "Non accetteremo un apparentamento in caso di ballottaggio", ha sentenziato l'aspirante sindaco di Somma Lombardo

gazebo lega somma lombardo

Questa mattina, giovedì 6 agosto, sul manifesto del candidato sindaco Alberto Barcaro al gazebo c’era ancora il simbolo di Fratelli d’Italia insieme alle altre tre liste di centrodestra (Lega, Forza Italia e la civica “Fai centro con Somma ideale“, nata dall’unione di”Siamo Somma” e “Lombardia Ideale”). Qualche ora dopo il cambio di rotta: Fratelli d’Italia ha annunciato che si sfilerà dalla coalizione per correre in autonomia.

«Sono stato informato ieri direttamente dal responsabile locale di Fratelli D’Italia della decisione di uscire dalla coalizione di centro destra e leggo oggi che sarà presentata una lista autonoma anche se ancora non ci è dato sapere chi sia il candidato», ha commentato Barcaro, il cui primo pensiero è rivolto ai sommesi, «che rischiano di riavere al governo della città il sindaco uscente».

«Pur non comprendendo il “suicidio” politico di Fratelli d’Italia – ha continuato – e la conseguente dispersione del voto di tanti sommesi che voteranno il partito della Meloni sapendo che il loro candidato siederà in consiglio matematicamente all’opposizione, prendo atto della decisione. Noi non rinunceremo e sceglieremo di lottare per vincere, di pensare prima ai cittadini e non al tornaconto personale. Lega Salvini Premier, Forza Italia e “Siamo Somma Ideale” andranno avanti uniti come da accordi e come ufficializzato nella presentazione della mia candidatura di febbraio, dove Fratelli d’Italia era presente e insieme a tutto il centro destra d’accordo sul mio nome dopo aver “selezionato” i nomi presentati da tutte le liste che compongono la coalizione».

Questo di Somma Lombardo non è un unicum. Fratelli d’Italia sfiderà la Lega anche in altri comuni al voto come Luino e Origgio, in quest’ultimo il partito di Giorgia Meloni sarà affiancato a Forza Italia.

Tornando a Somma, l’aspirante primo cittadino accetta, con dispiacere, la sfida dell’ormai ex alleato e avverte che in caso di ballottaggio non ci sarà nessun accordo: «Cosa sia successo durante il lockdown non lo posso sapere. Mi spiace aver perso la fiducia della sezione locale e spero non si riduca il tutto a una voglia di visibilità e tornaconto di qualche singolo frequentatore di Fratelli d’Italia sommese. Vorrei puntualizzare che, nel rispetto dei sommesi e delle liste che convergono e convergeranno sul mio nome, non accetteremo apparentamenti dopo il ballottaggio. Nessun compromesso a scapito dei cittadini, chi va da solo resta solo».

alberto barcaro

IL GAZEBO ELETTORALE

Questa mattina Alberto Barcaro e i suoi si trovavano al mercato cittadino con il gazebo a raccogliere le firme per la presentazione della lista: «Siamo positivi – ha spiegato – anche il Covid-19 ha bloccato i tempi della campagna elettorale, ma noi ormai siamo partiti». Si tratta, infatti, di una campagna elettorale anomala rispetto al passato e di certo la pandemia, sommata a tutte le norme di restrizione per impedire il contagio dal Coronavirus, non aiuta. Per ora ai gazebo si prendono le firme a sostegno del candidato sindaco, ma non ci sono ancora i volantini per le singole liste o quelli con i punti del programma della coalizione.

«Questa campagna elettorale è strana, diversa dal solito. Sicuramente per lo sfidante la ristrettezza dei tempi non aiuta. Io sono in svantaggio rispetto a Bellaria, che esce da cinque anni di amministrazione di manutenzione ordinaria dove non ha fatto disastri. Siamo in svantaggio, ma da quello che vediamo e sentiamo una speranza di vincere c’è». In ogni caso ci tiene a precisate che la sua candidatura è stata a febbraio: «Il mio nome è sotto i riflettori da sei mesi e molte mie frasi in consiglio comunale vengono strumentalizzate dalla maggioranza, come quando ho detto che il Covid-19 ha “salvato” questa amministrazione. La mia non era una critica, ma una constatazione oggettiva: se non ci fosse stato il lockdown saremmo andati alle urne a maggio».

Clamoroso a Somma: Fratelli d’Italia rompe con la Lega, correrà da sola

LE LISTE E IL PROGRAMMA

In pieno rispetto delle norme del distanziamento fisico per evitare il contagio del Covid-19, Barcaro spiega che ogni lista, tra fine agosto e inizio settembre, si presenterà autonomamente «per evitare assembramenti»: «Non mi sento di mettere in pericolo i nostri cittadini».

Quanto al programma e ai suoi punti centrali, saranno presentati ufficialmente ai cittadini più avanti. Barcaro si sbilancia su alcuni punti, come la riqualificazione dell’area mercato: «Questa mattina al gazebo davanti al mercato molti cittadini ci hanno segnalato delle criticità che andrebbero sistemate».

Sulla pista ciclabile commenta così: «La pista ciclabile che collega Cardano al Terminal 2 di Malpensa “sfiora” Somma. Un punto della nostra campagna sarà senz’altro riuscire ad allargare la pista, che nasce da un’esplicita richiesta dei cittadini e delle forze dell’ordine. Cercheremo di continuare il sogno dell’ex sindaco Guido Colombo, fare di Somma la porta di accesso a Malpensa». Un accesso diretto, dunque, che passa dalla rotonda di via Giusti, «scenda a Maddalena, entri nei canali e arrivi al Panperduto»: «Sarebbe bello – aggiunge – un collegamento con Sesto Calende, che con il finanziamento regionale arriva a Varese». Secondo Barcaro un percorso di questo tipo valorizzerebbe tutto il territorio, cittadino e provinciale.

«Saremo presenti sul territorio sommerse tutti i week end da dopo Ferragosto e ogni giovedì al piazzale del mercato».

 

di nicole.erbetti@gmail.com
Pubblicato il 06 agosto 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore