Forza Italia Saronno: “Mai messo in discussione Fagioli, ma serve pari dignità nella coalizione”

Si è èarlato di posti in giunta e incarichi futuri nella riunione di maggioranza tenutasi nelal serata di venerdì 31 luglio, ma c'è anche un tema programmatico che il referente di FI De Marco sottolinea: "Rispetto dei valori e dei principi"

Elezioni Saronno 2020

Dopo la cancellazione della presentazione dei candidati di Forza Italia c’è stata una serata di chiarimento tra le varie anime della maggioranza saronnese, vale a dire della coalizione che appoggia la ricandidatura di Alessandro Fagioli a sindaco di Saronno.

Presenti al tavolo la Lega, Fratelli d’Italia, Saronno al Centro e Forza Italia appunto, che per bocca del referente cittadino Agostino De Marco puntualizza alcuni aspetti della situazione: «Gli accordi trovati nella famosa cena al ristorante “La Perla“ non sono stati disattesi dalla Lega. La ricandidatura del sindaco Fagioli non è stata mai messa in discussione. Le posizioni varie (assessorati, presidente del consiglio, presidente della Saronno Servizi e altre) verranno ripartite in maniera proporzionale e con criteri specifici di massima che abbiamo definito. Il vicesindaco sarà una donna della lista in coalizione con la Lega, Fratelli d’Italia, Forza Italia e SAC, che prenderà più voti. È chiaro che se la lista che prende più voti non mette l’assessore donna, il vicesindaco va alla lista successiva con l’assessore donna. Gli altri punti sono di rapporti tra sindaco, assessori e dirigenti che sono stati chiariti e che vanno verificati durante il mandato elettorale. È chiaro che noi non veniamo meno alla nostra Identità e ai nostri principi, siamo liberali europeisti (immaginate oggi un Italia senza l’euro…) e chiaramente ci riconosciamo nella carta dei valori di Forza Italia e nel Partito Popolare Europeo».

«Pertanto non è su questioni di posti, ma su posizioni chiare e precise e scritte in un programma condiviso che si andrà a siglare l’accordo definitivo della coalizione, in cui tutti i partiti della coalizione stessa hanno pari dignità – prosegue De Marco -. È chiaro che questo presuppone una mediazione e che non sono dei mal di pancia dovuti a questioni personali o di posizioni. Crediamo che in questi anni sia iniziato un percorso virtuoso per Saronno che è uscita dall’immobilismo della coalizione della sinistra, e che si possa continuare nel cammino intrapreso. Crediamo che alla fine il senso civico di tutti i componenti della coalizione prevarrà, ma sempre nel rispetto dei valori e dei principi che caratterizzano e determinano il nostro impegno in politica».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 01 agosto 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore