Noi Insieme: “Evitiamo voto nelle scuole, sindaco trovi sedi alternative”

La richiesta viene ormai anche da diversi educatori e anche ad Albizzate si muove la lista di minoranza

Referendum costituzionale

«L’esercizio della democrazia non può andare a scapito dell’attività scolastica: troviamo nuove localizzazioni per i seggi elettorali». La richiesta viene dai consiglieri comunali di minoranza di Noi Insieme di Albizzate.

Il tema si sta ponendo in più di un luogo, sollecitato anche da una mobilitazione di alcuni educatori (come Alberto Pellai). A tre settimane dal voto non è facile: le amministrazioni comunali avevano la facoltà di segnalare sedi alternative per tempo, ma un intervento di spostamento è ancora possibile.

In ogni caso: anche ad Albizzate a minoranza chiede «che si attivino tutte le possibili soluzioni alternative affinché i ragazzi delle nostre scuole, già duramente colpiti dal blocco delle attività nei mesi  scorsi, non siano costretti a un nuovo stop per cedere il passo all’allestimento dei  seggi elettorali per la tornata del 20 e 21 settembre. Noi pensiamo che oggi in via eccezionale e, per il futuro, in via strutturale sia venuto il tempo  di trovare nuove localizzazioni che evitino di pesare sui plessi scolastici in occasione delle elezioni. L’esercizio della democrazia non può andare a scapito dell’attività scolastica: forse le scuole chiuse dell’ultimo periodo ci hanno reso cittadini più consapevoli che l’istruzione non solo è necessaria per l’affermazione individuale ma lo è ancor più per quella collettiva della comunità dei cittadini informati che saranno chiamati a costruire la società del domani».

«Dunque più rispetto per alunni, insegnanti e famiglie: lo zoccolo duro della futura “partecipazione”.
Noi Insieme intende  raccogliere le loro (e nostre) voci: non siano interrotte le lezioni!» dicono Francesco Sommaruga, Daisy ZorzoVeronica ArrigoniMaria Angela Cassese. «In tal senso, nell’ambito delle Sue responsabilità e delle oggettive possibilità, siamo a chiedere a Lei e alla sua Giunta di individuare, con carattere di urgenza, idonee sedi alternative per lo svolgimento delle operazioni elettorali e che, con immediato atto di indirizzo, sia conseguentemente sollecitata la commissione elettore comunale a procedere ex art 38 del DPR 223/1967 affinché la commissione elettorale mandamentale e gli organi prefettizi a ciò deputati possano dare le necessarie autorizzazioni nei tempi richiesti dalla legge».

 

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 31 Agosto 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.