La donna elettrica chiude il cinema d’estate al Museo del Tessile

Maffioli: "Un successo che conferma la capacità dell’Amministrazione di rispondere al bisogno di cultura, bene irrinunciabile". - Castelli: "Tornate al cineforum e sostenete la ripresa ‘cinefila’ della città"

Cinema all'aperto Busto Arsizio

Con la proiezione del thriller islandese ‘La donna elettrica’, in programma sabato 29 agosto nel Giardino quadrato del Museo del Tessile, si conclude la rassegna cinematografica estiva organizzata dall’Amministrazione comunale in collaborazione con l’Istituto Cinematografico Michelangelo Antonioni, il BA Film Festival e il circuito “Sguardi d’Essai”.

Una proposta, nell’ambito di BA Cultura per l’estate, che ha ottenuto un grande successo di pubblico: le nove proiezioni in programma tutti i sabati di luglio e agosto, Ferragosto compreso, hanno fatto registrare quasi sempre il sold out (dai 130 ai 150 gli spettatori presenti, su una capienza massima di 150 posti in ottemperanza alle norme di sicurezza).

«L’affluenza sempre così numerosa alle proiezioni conferma, da un lato, il bisogno di cultura che nutre la nostra comunità e a cui noi, come Amministrazione, in collaborazione con le associazioni cittadine, siamo impegnati con grande determinazione a dare risposte che siano sempre all’altezza, perché la cultura è un bene irrinunciabile – commenta la vicesindaco e assessore alla Cultura Manuela Maffioli -. Dall’altro lato leggo questa grande partecipazione come una conferma dell’interesse che la nostra città nutre per il cinema, arte nei cui confronti non possiamo che rinnovare il nostro impegno, radicato nel passato, ma con uno sguardo lungimirante al futuro».

«Sabato con l’intenso film islandese diretto da Benedikt Erlingsson finisce la rassegna estiva gratuita dell’Arena cinematografica al museo del tessile – afferma Paolo Castelli, direttore esecutivo del BA Film Festival e portavoce di Sguardi d’essai -. Faccio un appello perché si ritorni a frequentare i quattro cineforum che ripartiranno a ottobre. La fruizione in sala è una esperienza unica di visione collettiva, assolutamente immersiva ed emozionante, non comparabile con la visione in televisione, sul computer o sullo smartphone. Vi aspettiamo al San Giovanni Bosco, al Manzoni, al Fratello Sole, al Lux, date una mano alla ripresa ‘cinefila’ della città. Ve lo chiedono Nolan, Scorsese, Tarantino, Sorrentino, Godard, Coppola, Wenders e mille altri registi e registe di tutto il mondo».

Si ricorda che per partecipare alla serata, che avrà inizio alle 21.30, è necessario prenotare inviando una mail all’indirizzo: prenotazioniBAcinema@gmail.com.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 27 Agosto 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.