“La febbre del sabato sera” inaugura il cinema “drive in” a Tradate

Domenica 6 settembre in Piazza Mercato un grande classico per il format americano di “cinema all’aperto”

La febbre del sabato sera - wikipedia

A Tradate arriva il cinema “drive in” con un grande classico degli anni ’70. Domenica 6 settembre infatti, ore in Piazza Mercato sarà possibile assistere alla proiezione del film cult di Jon Badham “La Febbre del Sabato Sera” (foto wikipedia) comodamente dalla propria macchina.

Una soluzione, quella organizzata dall’amministrazione comunale cittadina, che dà un lato guarda all’emergenza sanitaria, con il distanziamento sociale che verrà rispettato grazie alla speciale modalità “drive in”, ma che al tempo stesso rimanda proprio all’iconografia statunitense, dove il “cineparco” è da sempre un format di punta e molto in voga tra i giovani.

L’evento sarà gratuito – con ingresso fino alle 20:00 – ma con prenotazione obbligatoria al banco di prestito della biblioteca o telefonando al numero 0331841820. Per ogni auto verranno fornite due cuffie.

 

(L’iconica colonna sonora del film)

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 30 Agosto 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.