Quantcast

L’ultimo saluto a Matteo Pasquetto sarà tra le “sue” montagne, nel giorno del suo compleanno

Si terrà infatti nella chiesetta di Entreves, a Courmayeur l'11 agosto il funerale del giovane ma esperto alpinista varesino morto sul Monte Bianco

Generico 2018

L’ultimo saluto lo riceverà tra le “sue” montagne nel giorno del suo 26esimo compleanno, quello che non è riuscito a compiere in terra.

Si terrà infatti nella chiesetta di Entreves, a Courmayeur, il funerale di Matteo Pasquetto, il giovane ma esperto alpinista varesino, morto sul Monte Bianco ieri.

E’ stato annunciato sul suo profilo Facebook, ora diventato “in memoria”, precisando che sarà martedì 11 Agosto alle 15: e proprio l’11 agosto 1994 Matteo era nato.

«Ciao Matteo, 26 anni fa ti accoglievo alla tua nascita, martedì ti saluterò per il tuo viaggio sulle vette del paradiso. Fai buon viaggio e, da lassù, guidaci nel nostro cammino»: a dirlo è  il padre Valter, che ha affidato queste parole al suo profilo facebook per annunciare la terribile perdita.

Un dolore che ha coinvolto oltre a lui la sua mamma, la docente varesina Marina Consolaro, e il suo più giovane fratello Giona.

Matteo pur essendo ancora un'”aspirante guida alpina” era già punto di riferimento per il Monte Bianco: sia perchè faceva parte di un nuovo gruppo di guide alpine, “Oltrelaverticale“, sia perchè ha scritto un libro sul Monte Bianco, con Fabrizio Calebasso: “Monte Bianco: tutte le vie su roccia”. Era uno dei “Tre Mattei”, come gli alpinisti li definivano, per le importanti avventure affrontate insieme con i due “Ragni di Lecco” Matteo Bernasconi, scomparso a Maggio, e Matteo della Bordella, varesino anch’egli e presidente della notissima formazione di alpinisti.


di
Pubblicato il 08 agosto 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da FrancescoBertelli

    Carissima Prof.ssa Consolaro,
    siamo tutti vicini a Lei e alla sua Famiglia con il nostro affettuoso pensiero e con la più profonda preghiera in questo tragico frangente per la prematura scomparsa di Matteo.
    Gli alunni e genitori della classe 1A scuola secondaria di primo grado Maria Ausiliatrice

Segnala Errore