Quantcast

È morto Bruno Nobili, della fabbrica di cioccolato Irca

Seconda generazione dell'azienda Irca, fondata dal padre nel 1919, è morto all'età di 87 anni

Irca, cioccolato

È morto all’età di 87 anni Bruno Nobili, imprenditore per anni alla guida – insieme al fratello – della Irca, la fabbrica di cioccolato e affini con sede principale a Gallarate, in via Arconti.

I funerali si terranno oggi alle 11.15 nella Basilica di Santa Maria Assunta.

Una storia centenaria di imprenditoria nell’Alto Milanese, partita nel 1919, quando Renato Nobili aprì il suo primo laboratorio a Cedrate, allora ancora un paesino distinto dal resto dell’abitato di Gallarate, ma destinato a diventare parte della città.

E parte della città è divenuto lo stabilimento della Irca, rimasto produttivo e cresciuto dentro all’abitato ma successivamente affiancato – negli anni della conduzione di Bruno e Pierugo –  dagli impianti di Vergiate, negli anni del boom in cui l’azienda introdusse importanti innovazioni di processo e nuovi prodotti (mitologica la Marixcrem) .

L’azienda, che produce soprattutto semilavorati per la pasticceria, è stata ceduta dalla famiglia Nobili (Bruno viveva a Cassano Magnago) nel 2015 ad una nuova proprietà francese, che a sua volta l’ha ceduta all’americana Carlyle. Che ha continuato a investire sulla zona di Gallarate, con l’apertura del nuovo laboratorio nella zona industriale di Cedrate.


di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 04 agosto 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore