Muore un motociclista in Svizzera, la Polizia cerca testimoni

L'incidente nella notte nel Locarnese. Il motociclista di 29 anni è morto sul colpo

Polizia cantonale

Un motociclista di 29 anni è morto ad Avegno, in svizzera, nella notte tra venerdì e sabato. L’incidente si è verificato verso l’1.45.

Questa notte poco dopo l’1.45, in territorio di Avegno, il motociclista cittadino svizzero domiciliato nel Locarnese circolava su via Cantonale in direzione di Tegna. In base a una prima ricostruzione e per cause che spetterà all’inchiesta stabilire, nell’effettuare una curva a sinistra, ha perso il controllo del veicolo, andando dapprima a sbattere violentemente contro un muretto e terminando quindi la sua corsa in un prato a una quarantina di metri di distanza.

Sul posto, oltre agli agenti della Polizia cantonale, sono intervenuti i soccorritori del Salva che nonostante i tentativi di rianimazione non hanno potuto che constatare il decesso del 29enne a causa delle gravi ferite riportate. Per prestare sostegno psicologico è anche intervenuto il Care Team.

Eventuali testimoni che avessero assistito all’incidente sono pregati di contattare la Polizia cantonale allo 0848 25 55 55. 

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 01 Agosto 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.