Quantcast

Da Omar a Sabrina: chi rimanda e chi sfida i tempi bui con il matrimonio

Le storie dei matrimoni celebrati e rinviati in questi mesi difficili: che raccontano come chi si ama ha sempre un "piano B"

Omar e Kattya: il loro amore sfida il lockdown

“Galeotto” fu un articolo sul matrimonio rinviato in Giunta a Varese: anche l’assessore all’urbanistica Andrea Civati, come altri, aveva “subito le sorti” del lockdown e ha dovuto rinviare tutto, inventandosi anche un piano B con la sua Martina.

Ma proprio la loro storia ha fatto emergere altre storie tra i lettori, come quella di Omar (nella foto in alto, con sua moglie), che non ha rimandato nulla, ed ha anzi anticipato il tutto: «Io e Kattya sfidiamo la sorte – ci ha spiegato – Non siamo superstiziosi e venerdì 17 ci sposiamo in comune visto che il 25 dovevamo farlo in chiesa. Poi il 17 luglio del 2021 rifacciamo tutto in chiesa, ma intanto ci sposiamo».

Per Omar, il matrimonio del 17 luglio scorso è stato “minimal”: «Ci siamo presentati noi 2, i 2 testimoni e una nostra amica che fa le foto, po solo noi 5 siamo usciti a mangiare. La festa grande la faremo l’anno prossimo.Ci siamo concessi solo un paio di foto ai giardini sul mitico trenino».

Omar e Kattya: il loro amore sfida il lockdown
La foto sul trenino: con tanti Auguri di felicità per Omar e Kattya

Per Sabrina invece tutto rimandato, «Dopo aver passato mesi a pianificare, chiedere preventivi ai fornitori, pensare a vestiti, cerimonia, inviti – Ci ha scritto dispiaciuta e anche un po’ stanca – Rimandare vuol dire sentire i fornitori, chiedere una nuova data, capire come muoversi, oltre la fatto di dover aspettare ancora. Il mio piano B si attua il 9 ottobre 2021».

Alessandra invece ha scritto “da mamma”: «Mia figlia doveva sposarsi il 20 giugno, ora si sposerà il 9 luglio 2021. Abbiamo rimandato e perciò accettato la prima data disponibile per poter confermare tutti gli impegni presi: cerimonia, fiorista, location, abiti ecc. Se tutto va bene la disponibilita della sala non porterà variazione al numero dei partecipanti, Covid permettendo!».

Come anche i dati che abbiamo pubblicato mostrano, le cerimonie sono profondamente diminuite ma non si sono fermate nel lockdown.

Il Covid19 a Varese dimezza i matrimoni (e azzera quelli religiosi)

Abbiamo anche avuto modo di scriverne: in particolare per la cerimonia di Azzate, celebrata, anche se ai minimi termini, il 20 aprile scorso, o il matrimonio “su YouTube” celebrato a Malnate il 2 maggio.

Le celebrazioni sono comunque riprese appena è stato possibile, anche se con nuove modalità: anche nella nostra redazione è successo, con Nando Mastrillo e Valeria Arini sposi a luglio: stessa data, festeggiamenti cambiati, ma uguale felicità per tutti.

di stefania.radman@varesenews.it
Pubblicato il 06 Agosto 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore