Quantcast

“Hanno rubato il cellulare al mio fratellino disabile”

Una lettrice chiede aiuto ai lettori e lancia un appello ai "ladri": "Quel telefono serviva a mio fratello per restare in contatto con la sua famiglia. L'avevamo preso una settimana fa"

cellulari

Giulya ci scrive: “Martedì sera attorno alle ore 23.30, mio fratello ha subito un furto davanti ai propri occhi. Si trovava in piazza a Travedona Monate e alcuni ragazzi a bordo di una Volkswagen gli hanno rubato il suo marsupio dell’Adidas color ‘militare’, che conteneva un cellulare Samsung A21S blu metallico e qualche euro.
Mio fratello ha 14 anni è affetto da seri problemi ed è riconosciuto come disabile: quell’oggetto, comprato circa una settimana fa, è l’unico modo per metterlo in contatto con il mondo e per noi famigliari è il modo più semplice di raggiungerlo, visto i suoi problemi. Vi chiedo gentilmente di aiutarmi, ve ne sarei molto grata.
Per i borseggiatori vorrei spendere due parole, li inviterei a mettersi una mano sulla coscienza e ragionare sul fatto che hanno tolto uno strumento molto importante ad un ragazzo che usava il cellulare solo per comunicare con la sua famiglia. Sarei disposta anche ad una ricompensa per riaverlo. Vorrei  ridare così un po’ di fiducia a mio fratello e dirgli che questo mondo non è poi così male e che la gentilezza viene ripagata. Grazie».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 26 Agosto 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore