Club Soroptimist dona due opere di fiber art a Palazzo Cicogna

La vicesindaco Maffioli ha presentato la donazione di due opere di arte tessile dell’artista Lydia Predominato alle Civiche Raccolte d’arte da parte del Club Soroptimist Busto Arsizio Ticino Olona

Club Soroptimist fiber art palazzo cicogna

Questa mattina a Palazzo Marliani Cicogna la vicesindaco e assessore alla cultura Manuela Maffioli ha presentato la donazione alle Civiche Raccolte d’arte di due opere di fiber art dell’artista Lydia Predominato da parte del “Club Soroptimist Busto Arsizio Ticino Olona”.

Si tratta di due nuove opere di arte tessile, filone dell’arte contemporanea molto vivace, con le quali Club Soroptimist con la collaborazione della professoressa Stefania Severi di Roma, ha voluto omaggiare la città del tessile. Le opere sono “Fontana pop fiber” del 2017 (imbottitura, tecnica dell’avvolgimento, telo tessuto a mano, fil di ferro, filati vari e porporina) e “Le valige dell’anima” del 2009 (griglia metallica, tarlatana, carta di riso, filati vari, cucitura, ricamo a mano e manipolazione).

Club Soroptimist opere fiber art Palazzo Cicogna

Lydia Predominato, che ha operato sia in Italia che all’estero, «oltre ad essere artista della fiber art è una figura  significativa, premiata di diversi riconoscimenti» ha sottolineato Valeria Ferrè curatrice del Palazzo Cicogna.

Negli ultimi anni l’interesse verso questa forma d’arte è cresciuto in città anche grazie a due edizioni di Miniartextil, la rassegna comasca che da 30 anni raccoglie il meglio dell’arte tessile italiana e internazionale, che l’amministrazione di Busto Arsizio ha ospitato al Museo del Tessile. E proprio in occasione di Miniartexil-Humans, nel 2019, l’amministrazione comunale ha acquisito la prima opera di fiber art della sua collezione “Words are never alone” dell’artista Chiara Passigli, a seguito del Premio Acquisto “Città di Busto Arsizio” istituito con il sostegno di Agesp.

Il plauso della vicesindaco Manuela Maffioli è andato all’associazione Soroptimist «perché valorizza la figura femminile. Credo che la voce delle donnne debba essere supportata per farsi sentire». E ha continuato: «Il sogno è quello di far diventare Busto Arsizio una città di fiber art perché rimanda alle nostre radici, le radici tessili. La donazione che ospitiamo nella sezione contemporanea rappresenta un primo passo per l’inizio di una nuova collezione; sperando che la collaborazione con Soroptimist possa dare sempre più frutti per la città».

«Il Club Soroptimist è un’associazione mondiale di donne lavoratrici che hanno l’obiettivo di operare su diversi canali al fine di migliorarli, tra cui l’arte e la cultura. Soroptimist c’è ovunque si voglia migliorare il mondo in qualsiasi aspetto e, in particolare, valorizzando il mondo femminile» ha affermato Patrizia Salmoiraghi ex presidente nazionale di Soroptimist.

In questi giorni, fino al 1° novembre, a Palazzo Cicogna è esposta l’installazione Thūmós, un lavoro di Daniela Frongia realizzato in cotone che si intreccia a un’anima di ferro creando una tessitura contemporanea di rara bellezza.

Palazzo cicogna opera Thumos Daniela Frongia

di francescacisotto511@gmail.com
Pubblicato il 29 Settembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore