Così riparte la scuola: “Dalla didattica a distanza a una vicinanza attenta”

I dirigenti del Comprensivo 5 di Varese e del Newton hanno fatto il punto della situazione in un incontro organizzato dal Rotary

 Maria Rosa Rossi Daniele Marzagalli

Nell’immediata vigilia dell’avvio di un anno scolastico in piena emergenza Covid-19, due dirigenti di istituti del nostro territorio hanno fatto il punto della situazione in un incontro promosso dal Rotary Varese.

L’analisi proposta da Maria Rosa Rossi, al vertice dell’Istituto comprensivo Varese 5 con le sue sei scuole dall’asilo alle medie, e Daniele Marzagalli, dirigente dell’Ipsia Newton, ha permesso di offrire qualche prospettiva positiva, pur in mancanza di certezze e anche di un supporto “sicuro” da parte delle istituzioni a livello nazionale.

«Così, in una scuola come la media Dante dove il 65% dei docenti ha più di 55 anni – ha detto la professoressa Rossi -, il tema del ritorno in aula pone indubbi problemi. Eppure, la classe docente ha lavorato con impegno e determinazione, formandosi per dare risposte adeguate ai bisogni dei nostri ragazzi, con l’obiettivo di ritornare all’apprendimento in presenza». L’esperienza delle settimane in lockdown sarà la premessa per creare quella nuova “comunità educante” di cui abbiamo bisogno, profondamente diversa da quella del passato. «Parlo di distanziamento in aula, di ingressi a scuola differenziati, di un modello innovativo sul piano pedagogico, dove si valorizzino i concetti di rete e di appartenenza» sono sempre parole della professoressa Rossi.

«La scuola, senza se e senza ma, deve essere teatro in presenza -è la testimonianza del professor Marzagalli, che ha continuato-. Sono contento che, lunedì, i ragazzi del mio Ipsia Newton avranno a disposizione tutti quei laboratori, quelle aule e quelle palestre di cui hanno bisogno per un adegusto percorso formativo. Dovremo recuperare quello spirito dell’acquisire competenze che è stato distrutto dal lockdown».

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 10 Settembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.