Quantcast

La Pro Patria esce dalla Coppa Italia a testa alta: il Vicenza avanza ai supplementari

Bella prestazione dei tigrotti che perdono 3-2 dopo essere passati in vantaggio nel primo tempo con Parker e aver subito due calci di rigore. In rete anche Latte Lath

vicenza pro patria coppa italia

Una gran bella prestazione per la Pro Patria, che non si fa intimorire dal palcoscenico del “Menti” di Vicenza, dove quest’anno si giocherà la Serie B, e gioca faccia a faccia con grande orgoglio. I tigrotti perdono 3-2 ma passano in vantaggio nel primo tempo grazie al colpo di testa di Parker al 32′, ma nel finale di primo tempo subiscono il pareggio su rigore realizzato da Giacomelli. Il secondo tempo è equilibrato e i tigrotti portano i biancorossi ai supplementari, dove alla prima azione Marotta guadagna e realizza un altro penalty, concesso per un tocco di braccio di Boffelli che viene anche espulso per doppia ammonizione. Nel secondo tempo supplementare Vandeputte segna ancora per i biancorossi, ma Latte Lath mette altro pepe al finale segnando il 3-2 con il quale però si chiude la gara.

Ai tigrotti resta l’amaro in bocca per una gara ben giocata ma che, a parte la bella figura al cospetto di una squadra di categoria superiore, lascia in mano un pugno di mosche e anche qualche problemino fisico di troppo. Ghioldi e Molinari infatti hanno abbandonato il campo anzitempo e le loro condizioni sono da valutare

FISCHIO D’INIZIO – Dopo la vittoria di Livorno, la Pro Patria si regala un mercoledì di Coppa Italia contro una squadra di Serie B: è il Vicenza l’avversario dei tigrotti per il secondo Turno di Coppa Italia. Mister Ivan Javorcic conferma il 3-5-2- con Mangano in porta, Molinari, Boffelli e Saporetti formano invece la linea difensiva. A centrocampo il mediano è Fietta con Ghioldi e Galli ai fianchi, mentre sulle fasce ci sono Spizzichino e Pizzul. In attacco spazio a Kolaj e Parker. Nel 4-4-2 vicentino di mister Mimmo di Carlo in porta c’è il neo arrivo Pietro Perina, mentre in attacco c’è il 2004 Tommaso Mancini.

PRIMO TEMPO – Il Vicenza tesse una lunga tela che non riesce a imbrigliare la difesa della Pro Patria, che invece in velocità riesce a farsi pericolosa in due occasioni nei primi 15’. All’8’ Kolaj serve Ghioldi in area, ma il centrocampista perde tempo del controllo e non riesce a calciare verso la porta. All’11’ invece, dopo una bella azione in velocità, il diagonale da destra di Spizzichino viene deviato diventando un assist per Galli, che però non trova la coordinazione per battere Perina, che blocca. Al 20’ arriva la prima occasione di marca vicentina: Ouro Agouda da destra punta Pizzul, entra in area e calcia si sinistro mandando a lato di poco. Al 29’ Molinari deve lasciare il campo per un guaio muscolare e viene sostituito da Gatti. La Pro Patria non si abbatte e al 32’ passa in vantaggio: punizione dalla linea di fondo di Kolaj battuta forte sul primo palo, Parker di testa devia in rete per l’1-0 biancoblu. Il Vicenza prova a reagire, ma non trova varchi nella difesa biancoblu. Qualche fischio dubbio dell’arbitro porta anche all’espulsione per proteste dell’allenatore in seconda della Pro Patria, Massimo Sala. Nel finale di tempo arriva il pareggio vicentino: contatto in area tra Ghioldi e Giacomelli, con l’attaccante biancorosso che va a terra. Dal dischetto lo stesso Giacomelli realizza l’1-1 con cui si chiude la prima frazione.

pro patria vicenza coppa italia

LA RIPRESA – Due cambi per parte all’intervallo: dentro Latte Lath e Bertoni per Kolaj e Fietta nella Pro, il Vicenza invece sostituisce Bizzotto e Mancini con Fantoni e Guerra. Nei primi minuti di ripresa il Vicenza prova a prendere in mano la gara, con la maggiore qualità della rosa. I tigrotti però non smettono di giocare, difendono bene e in ripartenza cercano di costruire qualcosa di buono. Il Vicenza accumula un corner dopo l’altro (al 19’ battono il decimo), ma il muro biancoblu non concede nulla. Al 35’ azione da moviola: Galli viene subisce fallo al limite dell’area, l’arbitro concede un “vantaggio” che in realtà non è e le proteste della Pro Patria sono tante. Nel finale i biancorossi provano ad alzare il ritmo e al 41’ Zonta impegna Mangano alla parata con un tiro dai 20 metri, poi è ottimo Gatti in copertura su Marotta, pronto per il tap-in. Nel finale però sono i tigrotti a farsi vedere con tre corner battuti tagliati da Le Noci che portano qualche pensiero alla difesa di casa. Dopo 4’ di recupero l’arbitro manda il verdetto ai supplementari.

SUPPLEMENTARI – Si apre malissimo il primo extra time per la Pro: Marotta prova la rovesciata, Boffelli è sulla traiettoria e intercetta con il braccio. L’arbitro indica per la seconda volta il dischetto a favore del Vicenza e mostra il secondo giallo a Boffelli, che viene espulso. Dal dischetto è Marotta che si incarica della battuta, realizzando con un tiro forte sotto la traversa. I tigrotti però non mollano e al 9’ sfiorano il pareggio con una punizione dai 20 metri di Le Nocci che va a centimetri dal palo. Ad inizio secondo tempo supplementare però il Vicenza sembra chiudere la sfida con Vandeputte che raccoglie il lancio di Cinelli e batte Mangano in uscita. Ancora una volta la Pro Patria non si lascia andare e trova il 3-2 con Latte Lath al 9′. Nonostante qualche accelerazione però il risultato non cambia più e il Vicenza passa al prossimo turno, dove troverà l’Udinese.

L.R. VICENZA VIRTUS – AURORA PRO PATRIA 1919    3 – 2   (1 – 1) (1 – 1) (2 – 1)

Marcatori: 32′ p.t. Parker (PPA), 46′ p.t. Rig. Giacomelli (VIC), 2′ p.t.s. Rig. Marotta (VIC), 3′ s.t.s Vandeputte (VIC), 8′ s.t.s. Latte Lath (PPA)

L.R. VICENZA (4-4-2): 33 Perina; 19 Ierardi, 13 Pasini, 5 Bizzotto (1′ s.t. 76 Fantoni), 24 Barlocco; 21 Ouro Agouda (1′ p.t.s. 11 Vandeputte), 6 Zonta (44′ s.t. 8 Cinelli), 4 Scoppa, 10 Giacomelli (38′ s.t. 34 Dalmonte); 39 Mancini (1′ s.t. 17 Guerra), 18 Marotta. A disposizione: 22 Grandi, 9 Gori, 15 Bruscagin, 16 Padella, 20 Beruatto, 23 Cappelletti, 27 Pontisso, 34 Dalmonte. All. Di Carlo.

PRO PATRIA (3-5-2): 12 Mangano; 5 Molinari (29′ p.t. 6 Gatti), 13 Boffelli, 4 Saporetti; 17 Spizzichino, 23 Ghioldi (33′ s.t. 25 Ferri), 16 Fietta (1′ s.t. 14 Bertoni), 3 Galli, 15 Pizzul; 11 Kolaj (1′ s.t. 24 Latte Lath), 9 Parker (3′ s.t. 10 Le Noci). A disposizione: 1 Greco, 2 Compagnoni, 7 Cottarelli, 10 Le Noci, 21 Colombo. All. Javorcic.

ARBITRO: Giovanni Ayroldi di Molfetta (Salvatore Affatato della Sezione di VCO e Mattia Scarpa della Sezione di Reggio Emilia. Quarto Ufficiale Roberto Lovison della Sezione di Padova).

Angoli: 12 – 5. Recupero: 1′ p.t. – 4′ s.t. – 1′ s.t.s. Ammoniti: Kolaj, Boffelli, Bertoni (PPA); Ierardi (VIC). Espulsi: al 39′ p.t. per proteste l’Allenatore in Seconda della Pro Patria Massimo Sala; al 2′ p.t.s. Boffelli per doppia ammonizione. Note: Serata mite e cielo sereno. Terreno di gioco in buone condizioni. Spettatori 235. Incasso 1745 euro.

di francesco.mazzoleni@varesenews.it
Pubblicato il 30 Settembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore