I Realisti Esistenziali nella collezione grafica del Museo Bodini

Apre sabato 12 settembre la mostra che nasce dalla selezione di alcune opere della collezione stessa

Arte - Mostre

Il Museo Bodini di Gemonio apre la stazione espositiva autunnale con la mostra dal titolo “I realisti Esistenziali nella collezione grafica del Museo Bodini”, che nasce dalla selezione di alcune opere della collezione stessa del Museo. Fin dalla sua nascita, per naturale prosieguo del desiderio del Maestro Bodini, il museo ha guardato con attenzione al periodo del Realismo Esistenziale e ai suoi protagonisti. Negli anni, diverse e di notevole prestigio sono state le esposizioni e gli eventi dedicati a questo movimento milanese, fino a tempi più recenti con le mostre “ZIVILCOURAGE Dal Realismo Esistenziale alla Nuova Figurazione Gli Anni Cinquanta/Sessanta” a cura di Fabrizia Buzio Negri, al museo Bodini, Museo di Arte Moderna e Contemporanea Castello di Masnago (VA) e Palazzo Pirelli (MI) e “POLITICS > 1956 • 1976” a cura di Lorenzo Fiorucci, Chiara Gatti, Ruggero Montrasio e Marco Tonelli, ospitata poi al Palazzo dell’Arsenale di Iseo (BS).

Nella collezione del Museo Bodini sono presenti, ed esposti a rotazione o in occasione di esposizioni specifiche, opere dei protagonisti del Realismo Esistenziale. Le opere grafiche in collezione di questi autori invece, sono state, negli anni, raramente esposte al pubblico. Nella mostra proposta nelle sale delle esposizioni temporanee, si avrà l’occasione di ammirare i lavori di questi artisti amici e significativi compagni di viaggio del giovane Bodini, unico scultore del gruppo, dai corridoi dell’Accademia di Brera alle ore negli studi d’artista. Anni tra la metà degli anni Cinquanta e il decennio seguente, che hanno visto la crescita di questi artisti in una metropoli milanese scenario protagonista della loro arte; cronisti di vita quotidiana e portatori di messaggi universali di umanità, di uomini e donne lacerati dal conflitto mondiale. Un terreno comune, fertile trascorso per carriere e percorsi differenti nei decenni successivi.

In mostra opere di Giuseppe Banchieri, Floriano Bodini, Mino Ceretti, Gianfranco Ferroni, Bepi Romagnoni, Tino Vaglieri, anche dei decenni successivi al Realismo Esistenziale. Di Giuseppe Guerreschi viene proposta la cartella dedicata alle Figure Femminili (1977), accanto alla cartella realizzata con Bodini e Ferroni, nella quale le litografie dialogano con testi di Mario De Micheli, Davide Lajolo, Giorgio Seveso (1981).

I Realisti Esistenziali nella collezione grafica del Museo Bodini
12 settembre – 4 ottobre 2020 Orari: sabato – domenica 10.30-12.30 / 15.00-18.00 Ingresso 3/5 euro
Per prenotare la visita/visita guidata 3397596939 – info@museobodini.it Museo Civico Floriano Bodini
Via Marsala, 11 – 21036 Gemonio (VA) info@museobodini.it www.museobodini.it

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 11 Settembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore