Quantcast

Spaghettipolitics ritorna su Instagram dopo l’hackeraggio

Spaghettipolitics, rubato da hacker turchi lo scorso weekend, è tornato alla sua proprietaria: Michela Grasso, ventunenne di Gallarate

spaghettipolitics - michela grasso

Ieri sera, lunedì 14 settembre, dopo due giorni di hackeraggio Michela Grasso, di Gallarate, ha ottenuto indietro il suo account Instagram, Spaghettipolitics.

Spaghettipolitics hackerato, Michela: “Ho perso il lavoro di due anni”

L’account di divulgazione politica gestito dalla studentessa ventunenne qualche giorno fa, grazie a un repost da parte di Chiara Ferragni di un commento sull’omicidio di Willy Monteiro Duarte, aveva fatto il giro del web e la pagina aveva ricevuto un incremento di seguaci (da 20mila a 70mila in un giorno).

Purtroppo nel giro di pochi giorni l’account è stato hackerato: sono state settantadue ore difficili per Michela Grasso, che si è vista sfumare davanti agli occhi il lavoro, la ricerca e l’impegno profusi nei suoi post per due anni. Grasso sospettava che Spaghettipolitics fosse finito nelle mani degli hacker turchi e che lo usassero per fare propaganda pro-Erdogan.

Sabato un suo amico ha scritto addirittura alla Ferragni per comunicarle quanto accaduto, su Twitter. Pronta la risposta dell’imprenditrice digitale: «Lasciami la sua mail che scrivo io a Instagram per farglielo ridare».

Da ieri sera Spaghettipolitics è di nuovo online: ci sono tutti i post e sembra che l’incubo dell’hackeraggio sia stato solo un sogno. Michela Grasso è già tornata attiva con post e storie su politica – nazionale e non – e attualità; continuerà a raccontare il mondo, di nuovo libera di esprimersi.

di nicole.erbetti@gmail.com
Pubblicato il 15 settembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore