Quantcast

Sport, scuola, musica e trasporti: tutte le detrazioni in caso di figli

A partire dal 2020 non sono più detraibili le spese pagate in contanti, ma solo quelle tracciabili. Altre novità scattano dal 2021

sport bambini

Il mondo dei bambini riparte in questi in giorni: non solo la scuola, ma anche attività extrascolastiche tra piscine e palestre dove svolgere diversi corsi sportivi, oppure lezioni di musica e di danza. Attenzione però alle modalità di pagamento: a partire da quest’anno per detrarre le spese per le attività sportive, ma anche artistiche, scolastiche o di trasporto dei figli bisogna che queste siano “tracciabili“. Significa che i pagamenti in contanti non sono più validi ai fini delle detrazioni fiscali del 19% (con la sola eccezione delle spese sanitarie per medicinali o prestazioni).
Lo dice la legge di bilancio 2020 e le nuove regole sono in vigore dal primo gennaio 2020.

TRACCIABILI E CON RICEVUTA

Sono “tracciabili” e quindi validi per le detrazioni tutti i pagamenti fatti con carte (bancomat, carte di credito o prepagate), assegni (bancari o circolari), bonifici o altri strumenti tracciabili (come ad esempio il pagoPA usato da alcune amministrazioni pubbliche).
Il pagamento tracciabile è indispensabile ma non sostituisce la copia di pagamento (scontrino parlante o fattura o ricevuta), che pure va conservata e presentata in fase di dichiarazione dei redditi per beneficiare della detrazione fiscale del 19% sulla spesa sostenuta.

SPESE SPORTIVE DI BAMBINI E RAGAZZI 5-18 ANNI

Le famiglie possono detrarre fino a un massimo di 210 euro la spesa sostenuta per l’iscrizione annuale e l’abbonamento, per i ragazzi di età compresa tra 5 e 18 anni, ad associazioni sportive, palestre, piscine ed altre strutture ed impianti sportivi destinati alla pratica sportiva dilettantistica.

Lo sport fa bene alla scuola. Basta scegliere quello giusto

SPESE PER ATTIVITÀ ARTISTICHE 5-18 ANNI (DAL 2021)

Si tratta di una nuova detrazione fiscale, in vigore solo dal 2021, che consente ai contribuenti con un reddito fino a 36 mila euro, di poter beneficiare della detrazione del 19% fino a 1.000 euro di spesa per l’iscrizione annuale e l’abbonamento di ragazzi di età compresa tra 5 e 18 anni a conservatori di musica e istituzioni di alta formazione artistica, musicale e coreutica (AFAM) legalmente riconosciute (ai sensi della legge 21 dicembre 1999, n. 508) come “scuole di musica” iscritte nei registri regionali. Valida in questo senso anche alla partecipazione a cori, bande e scuole di musica riconosciuti da una pubblica amministrazione, per lo studio e la pratica della musica.

SPESE SCOLASTICHE FIGLI 0-19 ANNI

La detrazione del 19% è consentita per le spese relative alla frequenza di asili nido (pubblici e privati fino a un massimo di 632 euro per ogni figlio a carico) e anche scuole dell’infanzia, primarie e secondarie del sistema nazionale di istruzione (sia pubbliche che private) per un massimo di 800 euro per ogni alunno o studente, incluse le spese per mensa, gite e servizi di prescuola o doposcuola.

MATERIALE PER FIGLI CON DISTURBO DELL’APPRENDIMENTO

Sono detraibili tutte le spese sostenute in favore dei figli, minori o di maggiorenni, con diagnosi di disturbo specifico dell’apprendimento (DSA) fino al completamento della scuola secondaria di secondo grado, per l’acquisto di strumenti compensativi e di sussidi tecnici e informatici necessari all’apprendimento, anche delle lingue straniere, o che favoriscano la comunicazione verbale.

ABBONAMENTI PER BUS O TRENI

Detraibili fino a un massimo di 250 euro anche le spese sostenute per l’acquisto degli abbonamenti ai servizi di trasporto pubblico locale, regionale e interregionale.

di
Pubblicato il 16 settembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore