Quantcast

Torna la festa di San Maurizio: pane giallo, musica e portoni fioriti per ritrovarsi comunità

La festa patronale animerà il paese dal 17 al 20 settembre

Vedano Olona - Portoni fioriti

L’emergenza Covid non ferma la festa patronale di San Maurizio, che anche quest’anno tornerà ad animare il centro di Vedano Olona, anche se con un programma ridotto per le necessarie misure di sicurezza.

«Abbiamo voluto che la festa si facesse nonostante le difficoltà imposte dalle norme anti Covid perché è un momento importante – dice l’assessore Simonetta Ghiraldi che ha coordinato eventi e programma  -Nonostante i limiti imposti dall’emergenza covid, le persone hanno necessità di ritrovare momenti di aggregazione sopratutto quelli tradizionali, come la festa del patrono. La concomitanza con le votazioni sul referendum istituzionale non aiuta a superare le già tante restrizioni che ci vengono imposte. I vedanesi hanno dimostrato grande senso di responsabilità nei mesi più difficili. Oggi occorre stringere i denti, continuare ad essere molto prudenti. Tuttavia, le iniziative per San Maurizio sono state condivise con entusiasmo dalle associazioni vedanesi e abbiamo lavorato perché tutto si svolga in sicurezza, anche grazie alla collaborazione dei cittadini».

Il programma della festa si apre giovedì 17 settembre in piazzetta della Pace, dove alle 21 l’Antica soffitta degli artisti presenta “Una città per cantare”, un concerto di Pasquale Bevilacqua e Francesco Ferrari. Il concerto è gratuito, ma per evitare assembramenti è necessaria la prenotazione compilandoil form presente sul sito del Comune.

Venerdì 18, a partire dalle 21 è in programma un momento di preghiera nella chiesa parrocchiale.

Sabato 19 settembre si accende il vecchio forno a legna del paese, in via Mazzini, dove a partire dalle 10 si diffonderà l’aroma fragrante del “pan giòlt“, il pane tradizionale con farina di mais che sarà in vendita fino alle 17.

Alle 10,30 in Sala consiliare, a Villa Aliverti, è in programma la cerimonia di benvenuto ai nuovi residenti di Vedano Olona, con il sindaco Cristiano Citterio e il parroco don Daniele Gandini. La cerimonia si concluderà con un concerto per pianoforte e clarino. Concerto che sarà ripetuto alle 18 e alle 21 (sempre su prenotazione).

Domenica 20 settembre la giornata conclusiva della festa, con i portoni fioriti che sono ormai da anni il simbolo della patronale. Una tradizione che quest’anno festeggia il 30° anniversario.

Anche domenica (dalle 9 alle 12) si potrà acquistare il pane giallo dell’antico forno, riacceso grazie alla collaborazione tra la Pro loco di Vedano Olona e l’Associazione panificatori Varese.

Alle 10 la messa solenne in chiesa parrocchiale che, avendo un numero limitato di posti, verrà amplificata per poterla seguire anche all’esterno sul sagrato di piazza San Maurizio.

Alla fine della funzione, verso le 11, in piazza San Maurizio ci sarà un’esibizione con marce della Filarmonica Ponchielli.

In serata, alle 19 al parcheggio di via Lamarmora, la festa del Rione Cruséta con musica dal vivo chiuderà l’edizione 2020 della patronale.

Qui la locandina con il programma della festa

 

di
Pubblicato il 15 settembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore