Quantcast

Varese, 23 anni: in piazza Repubblica col coltello dei “ninja“

Alla vista dei militari il 23enne ha assunto un atteggiamento nervoso per il controllo di polizia e dalle tasche è saltata fuori l'arma. È stato denunciato

varie

Nella serata di ieri, lunedì, i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Varese hanno denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Varese un 23enne disoccupato del luogo, già noto alle forze dell’ordine, in quanto ritenuto responsabile del reato di porto ingiustificato di oggetti atti ad offendere.

In particolare i militari, nel corso di un servizio di controllo del territorio nelle aree sensibili del centro della città di Varese hanno proceduto al controllo del giovane mentre si trovava in Piazza Repubblica.

Alla vista dei militari il 23enne ha assunto un atteggiamento nervoso per il controllo di polizia, motivo per il quale è stato sottoposto a perquisizione personale e trovato in possesso di un coltello a serramanico, della lunghezza complessiva di 20 cm di cui 8 di lama, del quale non era in grado di giustificarne il porto, che pertanto è stato posto sotto sequestro dai militari intervenuti.

Si tratta di un coltello a punta ricurva simile a quello impiegato dai ninja, mitici mercenari e spie del Giappone feudale.

I controlli straordinari del territorio continueranno in tutto l’arco del mese con una costante presenza dell’Arma sul territorio.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 29 Settembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore