353 nuove attività storiche in Lombardia, 2020 anno record

In provincia di Varese sono 23 le attività che hanno ottenuto il riconoscimento

I volti dei negozi storici del centro

Sono 353 le nuove attività storiche riconosciute da Regione Lombardia nell’anno 2020.  Un’edizione che nei numeri è da record.

Si tratta di 183 negozi storici, 108 locali storici e 62 botteghe artigiane storiche, caratterizzate dalla continuità nel tempo, per almeno 40 anni, della gestione, dell’insegna e della merceologia offerta, e da altri fattori, quali la collocazione in strutture di pregio e la conservazione di arredi e attrezzature storici.

«E’ questo un anno in cui purtroppo – spiega l’assessore allo Sviluppo Economico Alessandro Mattinzoli – non potremo svolgere il nostro consueto evento di premiazione delle nuove attività storiche di Regione Lombardia. Ma nonostante tutto quello che stiamo vivendo, dobbiamo riconoscere il loro valore, il loro peso nel sistema economico, culturale, sociale».

«Regione Lombardia – prosegue – non può che essere solidale con questa fetta così importante di tutto il mondo produttivo che con forza e tenacia va avanti superando ogni sfida. Oggi ancora di più ne danno prova. Noi ne siamo orgogliosi e sempre al loro fianco con passione ed entusiasmo».

IN TESTA BRESCIA, SEGUE MILANO – La parte del leone la fa la provincia di Brescia con 79 nuovi riconoscimenti, seguono Milano con 53; Bergamo 40; Mantova 36; Sondrio 30; Como 24; Varese 23; Cremona e Lecco 20; Monza e Brianza 10. Chiudono le province di Lodi e Pavia con 9. Le nuove attività riconosciute vanno ad arricchire l’elenco regionale delle attività storiche e di tradizione, che comprende in totale 2.118 imprese.

LEGGE STABILISCE VALORE DI QUESTE IMPRESE – In Lombardia negozi e locali storici sono riconosciuti dal 2004, nella consapevolezza del valore rappresentato dal patrimonio di questi esercizi, in quanto testimonianze ed espressioni vive dell’identità storica, economica, culturale e urbanistica di un’area e di un territorio.
Nel 2019 è stata approvata una modifica alla legge regionale 6/2010 “Testo unico delle leggi regionali in materia di commercio e fiere”, che ha incluso anche le botteghe artigiane, per riconoscere formalmente la rilevanza del patrimonio delle attività storiche e, in particolare, poterle sostenere in modo più efficace, portando a rango legislativo il percorso di valorizzazione messo in atto in precedenza.

ELENCO E SITO WEB – Le attività storiche riconosciute hanno un sito web dedicato attivitastoriche.regione.lombardia.it: per ogni negozio, locale e bottega artigiana viene pubblicata una breve scheda descrittiva accompagnata dalle foto.
Il sito è arricchito da news sulle storie delle attività e delle famiglie che si sono succedute alla loro guida per diverse generazioni.

TARGA E LOGO PER LA COMUNICAZIONE – A tutte le attività storiche riconosciute verrà a breve distribuito un kit costituito dalla targa, dalla vetrofania e dal logo “attività storiche” per l’utilizzo sui diversi strumenti di comunicazione.

LE 23 NUOVE ATTIVITÀ STORICHE RICONOSCIUTE PER IL 2020

VARESE:
Polleria De Molli (1960), Negozio storico/Storica attività. 

Gigante (1967), Negozio storico/Storica attività.
Nuovo Bar Pasticceria Gelateria (1977), Locale storico/Storica attività.
Bar del Circolo di Capolago (1968), Locale storico/Storica attività.

AZZATE: 
Nicora (1939), Negozio storico/Storica attività.

BUSTO ARSIZIO: 
Marmonti (1970), Negozio storico/Storica attività.
Lavanderia Bogni Enrica (1955), Bottega artigiana storica/Storica attività artigiana.
Colnaghi Gomme (1951), Bottega artigiana storica/Storica attività artigiana.
La Fayette (1978), Negozio storico/Storica attività.

CARDANO AL CAMPO: 
Rigolio Arredamenti (1954), Negozio storico/Storica attività.

COCQUIO TREVISAGO:
Acconciature Dino di Marcomini Guido (1946), Bottega artigiana storica/Storica attività artigiana.

FERNO: 
Osteria San Martino (1975), Locale storico/Storica attività.

GALLARATE:
Pasticceria F.Lli Gnocchi (1959), Bottega artigiana storica/Storica attività artigiana.
Il Forno Salmini (1969), Bottega artigiana storica/Storica attività artigiana.
Ottica Garzolino (1945), Negozio storico/Storica attività.
Drogheria Enoteca Croci dal 1925 (1956), Negozio storico/ Negozio storico;
We For You Parrucchiere ed Estetica (1978), Bottega artigiana storica/Storica attività artigiana.

JERAGO CON ORAGO: 
Trattoria del Circolo Famigliare Operaio (1946), Locale storico/Storica attività.

LAVENO MOMBELLO: 
Macelleria Stefanelli (1979), Negozio storico/Storica attività.

VERGIATE: 
Osteria La Vittoriosa (1968), Locale storico/Storica attività. 
Tosi L’Arte del Fiore (1956), Negozio storico/Storica attività. 
Edicola Cartoleria Cardani (1938), Negozio Storico/Storica attività.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 20 Ottobre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore