Alfa, lavori negli acquedotti dopo l’alluvione in oltre dieci comuni

Il gestore del servizio idrico integrato interviene per garantire la ripresa della fornitura d’acqua potabile dopo le interruzioni nell’erogazione di energia elettrica causate dal maltempo

acquedotto tubi

Oltre una decina di comuni coinvolti e diverse squadre di Alfa (gestore del servizio idrico integrato in provincia) impegnate per ore a garantire la ripresa della fornitura d’acqua potabile dopo le interruzioni nell’erogazione di energia elettrica causate dal maltempo dello scorso fine settimana.

La mancanza d’elettricità, infatti, porta anche al blocco delle pompe che immettono l’acqua nelle reti e talvolta richiede interventi di spurgo per assicurare la qualità della fornitura.

I comuni coinvolti, in diversa misura, sono stati quelli di Agra, Angera, Besozzo, Casale Litta, Cittiglio, Cuveglio, Duno, Gavirate, Gemonio, Laveno Mombello, Mesenzana, Saltrio e Taino.

Il lavoro di Alfa, conclusosi nella tarda serata di domenica, è stato ovviamente condizionato dal tempo impiegato dal gestore per ridare energia elettrica alle aree interessate dai disagi e reso complicato anche dalla situazione critica creatasi per la viabilità.

Alfa sta studiando sistemi che possano essere d’aiuto in queste situazioni d’emergenza, ma è da sottolineare che comunque, anche con l’utilizzo di gruppi elettrogeni o apparecchiature simili, l’autonomia temporale sarebbe alquanto limitata.

Il fine settimana precedente i tecnici di Alfa, coadiuvati dai colleghi di CAP (gestore del servizio idrico nell’area metropolitana milanese) erano stati impegnati nei comuni di
Casalzuigno e Saltrio, questa volta a causa di smottamenti, sempre causati dalle forti piogge, che avevano coinvolto alcune sorgenti d’approvvigionamento.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 05 Ottobre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.