Carmela Tascone è la nuova presidente delle Acli provinciali di Varese

Il suo vice sarà Filippo Cardaci. Eletti anche i componenti della nuova presidenza provinciale

30mo congresso provinciale Acli

Carmela Tascone è la nuova presidente delle Acli provinciali di Varese. Eletta dal consiglio all’unanimità, guiderà l’associazione per i prossimi quattro anni. Il territorio ritrova così una delle principali protagoniste dell’impegno sindacale e sociale degli ultimi trent’anni.
Carmela Tascone ha una storia che parla da sé: dopo aver lavorato in fabbrica 10 anni come operaia, ha assunto l’incarico di dirigente provinciale e regionale del sindacato tessile e chimico. È stata direttore della Fondazione San Carlo, della Diocesi di Milano, per 4 anni, e segretario generale della Cisl provinciale di Varese dalla fine del 2006 al marzo del 2014, quando ha lasciato il sindacato per il pensionamento.

Subito dopo si è impegnata come volontaria nelle Acli di Saronno e nel Congresso del 2016, ne è stata eletta presidente di zona e componente della presidenza delle Acli provinciali di Varese.

Le linee programmatiche presentate e condivise in occasione dell’ultimo congresso trovano radici nell’art.1 dello Statuto, con particolare impegno per la promozione dei lavoratori e lo sviluppo integrale di ogni persona. «Per rispondere a questo mandato è necessario, a tutti i livelli, riscoprire l’importanza del “pensare”. Pensare significa avere una visione di società e di convivenza sociale – ha detto Carmela Tascone presentando la sua candidatura -. Pensare significa anche ritornare al “senso” profondo del fare associazione oggi, qui ed ora, nella prospettiva di essere un laboratorio di idee e di proposte, ma anche un luogo di progettazione e di sperimentazione. In questa prospettiva – ha continuato la neo presidente – sarà importante operare per: potenziare la lotta alle disuguaglianze sociali, attraverso strumenti e risorse da individuare; promuovere, nel rispetto delle autonomie di ciascuna associazione presente sul territorio, la possibilità di iniziative comuni, con particolare attenzione al lavoro, allo stato sociale, alla lotta contro la povertà; promuovere, anche in collaborazione con il mondo associativo, un impegno prepolitico che rimetta al centro la necessità di ricostituire il tessuto sociale, fortemente connotato da un corrosivo individualismo; rimettere al centro il tema del lavoro sia sul piano culturale sia su quello sociale, con particolare attenzione all’occupazione, alla formazione e alla qualità del lavoro».

Durante la seduta del Consiglio, su proposta della neopresidente, è stata inoltre eletta la nuova presidenza, che risulta composta da: Filippo Cardaci (vicepresidente), Giovanni Senaldi (amministratore), Matteo Acchini, Piercarlo Citerio, Luciana Sanarico, Dario Cecchin, Filippo Pinzone, Daniele Moriggi, Zeffirino Mongodi, Ruffino Selmi.

Prendersi cura l’uno degli altri. È la spettacolare solidarietà delle Acli

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 20 Ottobre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore