In consiglio si accende (inaspettatamente) il dibattito sulle “quote rosa” dei parcheggi

Partito da una proposta di Luca Boldetti, che prevedeva l'allungamento da 6 a 12 mesi dopo il parto dell "pass rosa" per le neomamme, è diventato un parcheggio di cortesia, dopo un'ora di dibattito a tutto campo

parcheggio rosa

Ha suscitato un curiosamente grande dibattito la proposta di modifica al regolamento comunale presentata dal consigliere della lista Orrigoni Luca Boldetti durante la seduta del consiglio del 7 ottobre.

Una proposta che in verità era già stata dibattuta e approvata in forma di mozione l’anno scorso:

APPROVATA MOZIONE PER L’ESTENSIONE DEL PASS ROSA!!!
Durante il Consiglio Comunale di giovedì scorso, è stata approvata…

Pubblicato da Luca Boldetti, consigliere comunale su Lunedì 15 aprile 2019

«Ma da allora non ha mai avuto seguito, quindi la ripresento in forma di modifica a regolamento comunale» ha spiegato Boldetti.

Una scelta che ha portato però a una discussione molto più intensa e prolungata, e che si è conclusa con la sostanziale bocciatura della proposta, cosi come esposta da Boldetti: l’estensione del “pass rosa” previsto dal piano sosta Varese da 6 mesi a 12 mesi dopo il parto.

Una scelta che ha delle implicazioni innanzitutto economiche, perchè diminuisce l’introito dei parcheggi blu: un elemento che ha pesato sulla decisione della giunta nel dare parere negativo, come ha spiegato il vicesindaco Daniele Zanzi. Ma che ha anche tante implicazioni ideologiche: con il risultato che è partita una discussione accesa, dove sono state coinvolte la ministra Bonetti e la condizione femminile, gli impegni dei papà e la cortesia degli automobilisti.

Più di un’ora di discussione, stigmatizzata dall’unica rappresentante donna a palazzo Estense, l’assessora alle pari opportunità Rossella Dimaggio :«Ho sentito tutti gli stereotipi di genere che si potevano sentire, ritengo questa discussione poco rispettosa del genere femminile»

Il risultato? Dei parcheggi rosa ci saranno, ma in una forma diversa, secondo un ordine del giorno proposto dalla consigliera Francesca Ciappina e letto in aula da Lorenzo Macchi, a causa del cattivo collegamento in streaming: l’ordine del giorno che propone dei parcheggi rosa di cortesia è passato infatti con 16 voti favorevoli e 10 contrari (tra i quali c’erano i rappresentanti della maggioranza Enzo Laforgia e Valerio Crugnola, che hanno invano cercato di ribellarsi al dibattito sulle “quote rosa” dei parcheggi), mentre la proposta di Boldetti è stata bocciata con 15 contrari e 11 favorevoli.

Dopo un così ampio dibattito le altre mozioni previste nella seduta, quelle sulla pedonalizzazione di via Robbioni, quella sulla revisione della convenzione sulla scuole paritarie per l’infanzia e quella sulla promozione dell’educazione ambientale nelle scuole sono state rimandate al prossimo consiglio.

di stefania.radman@varesenews.it
Pubblicato il 08 Ottobre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore