Corruzione, turbativa e abuso d’ufficio. Perquisizioni in Comune a Cassano Magnago e alla Sieco

L'indagine coinvolge anche il sindaco Nicola Poliseno e il suo vice Osvaldo Coghi ma anche l'ex-vertice della municipalizzata Frascella. Nel mirino della procura anche il piano integrato Lidl

Cassano Magnago generica

La Procura di Busto Arsizio e la Guardia di Finanza di Gallarate hanno eseguito questa mattina perquisizioni all’interno del Comune di Cassano Magnago e nella sede dell’azienda municipalizzata Sieco (che si occupa del servizio di raccolta rifiuti in vari comuni della zona) relativamente ad ipotesi di reato di turbativa d’asta, corruzione e abuso d’ufficio.

Tra coloro che hanno subito la perquisizione figurano anche il sindaco Nicola Poliseno, il suo vice Osvaldo Coghi (assessore ai Lavori Pubblici), l’ex-amministratore unico della Sieco Antonio Frascella e l’ex-sindaco di Gallarate Nicola Mucci. Gli indagati sarebbero 12 e l’indagine, che coinvolge alcuni nomi già finiti nell’inchiesta Mensa dei Poveri, sarebbe partita da alcune segnalazioni di operazioni sospette da parte di istituti di credito.

Tra le vicende su cui il sostituto procuratore Nadia Calcaterra, titolare del fascicolo, starebbe indagando c’è anche quella relativa alla realizzazione del nuovo supermercato Lidl e in particolare sulle opere viabilistiche come le rotonde, ad oggi non ancora realizzate ma previste dal piano integrato di intervento. Proprio in questa vicenda Nicola Mucci figura come intermediario.

Per il momento non trapela nulla di più sull’inchiesta che sarebbe ancora in una fase iniziale e potrebbe allargarsi ulteriormente.

di orlando.mastrillo@varesenews.it
Pubblicato il 30 Ottobre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore