Grazie al kaki, un pezzettino di Casciago è in mostra in Giappone

Tra i pannelli esposti alla mostra di Tatsuo Miyajima a Chiba, nella sala dedicata al "Revival of Time / Kaki Tree Project”, ce n'è anche uno che parla della chiesa di San Giovanni e del Kaki Tree Project della scuola di Morosolo

Generica 2020

C’è anche un pezzettino di Casciago nella mostra di Tatsuo Miyajima, artista giapponese 63enne, in programma al Museo d’arte della città di Chiba, città a Sud-Est di Tokyo.

Miyajima è il padre del progetto “Revival of Time / Kaki Tree Project”, colui che ha trasportato in arte il lavoro di Masayuki Ebinuma, il dottore degli alberi che ha salvato e piantato i semi di una pianta sopravvissuta al bombardamento atomico di Nagasaki.

https://youtu.be/L6aGAJfY3I4

A Chiba è in mostra tutta l’opera di Miyajima, noto per le sue opere che utilizzano contatori digitali a LED pubblicate in più di 250 località in 30 paesi. Tra queste c’è anche un albero di kaki stilizzato, intitolato “Albero di cachi II con bombe atomiche modellate in bronzo”, un’opera esposta alla sede delle Nazioni Unite nel 1998: l’albero di cachi sembra una bomba atomica e le immagini della pace e della guerra sono sovrapposte.

Generica 2020

Tra i pannelli esposti nella sala dedicata al “Revival of Time / Kaki Tree Project” ce n’è anche uno che parla di Casciago e della chiesa di San Giovanni, teatro per tanti anni di mostre ed esposizioni d’arte ispirate all’albero della pace, piantato proprio in cima alle scalette che portano al sagrato della chiesa sconsacrata, un luogo unico e fortemente evocativo. Il Kaki di Casciago ha compiuto venti anni e proprio in questi giorni ha dato i primi frutti dell’anno: è tenuto in vita dalla passione delle maestre della scuola primaria Alessandro Manzoni di Morosolo e dalla madrina del progetto, Anniva Anzi, che nel 2000 alla Biennale di Venezia incontrò sulla propria strada l’albero salvato dalla bomba atomica e le opere di Tatsuo Miyajima.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 19 Ottobre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore