Intelligenza sociale e cooperazione, Marzia Pulvirenti è il nuovo segretario del Nidil Cgil

Una sindacalista dalla grande esperienza alla guida della categoria degli atipici

sindacato

Marzia Pulvirenti è il nuovo segretario generale del Nidil Cgil Varese, la categoria sindacale che rappresenta e tutela i lavoratori atipici: somministrati, collaboratori, autonomi e anche disoccupati perché è questa la condizione in cui cade spesso chi si barcamena tra un contratto precario e l’altro. Ad eleggere la Pulvirenti è stata l’assemblea generale del Nidil, riunita in stretta osservanza delle regole anticovid, con con 17 voti favorevoli e un astenuto.

Marzia Pulvirenti, classe 1971, sposata con due figli, è laureata in giurisprudenza e ha nel curriculum un master in scienze del lavoro. È la persona giusta al posto giusto, considerata la sua grande esperienza nelle vertenze in tema di lavoro. Pane quotidiano per chi guida la categoria e ha passato ben 14 anni della sua vita professionale all’Ufficio vertenze della Cgil di Milano e altri 4 al Centro donna della camera del lavoro milanese. A Varese è stata funzionaria della Fillea, la categoria degli edìli – altra frontiera sindacale interessante- e al Nidil Cgil. «È mia intenzione lavorare insieme a categorie e confederazioni – ha dichiarato il nuovo segretario -. Se vogliamo veramente farci sentire come Nidil dobbiamo mettere in atto la cosiddetta intelligenza sociale, ovvero la capacità di relazionarci con gli altri in maniera efficiente e costruttiva. Un atteggiamento moderato e collaborativo produce, porta i suoi frutti e permette di lavorare in serenità. Solo cooperando e mettendo a nudo le esigenze reali possiamo veramente potenziare Nidil. Nella cooperazione troviamo il giusto equilibrio per garantire la tutela individuale e collettiva dei lavoratori e la fluidità nello svolgimento del nostro lavoro. Sarà spontaneo ricordarci gli uni degli altri in fase di trattativa, di valutare ricadute ed effetti su tutti coloro che assistiamo e rappresentiamo indipendentemente dall’essere lavoratori diretti o somministrati».

All’assemblea sono intervenuti Davide Franceschin, della Segreteria Nazionale Nidil Cgil, Stefania Filetti, segretario generale della Cgil di Varese, Mario Santini, segretario generale Nidil regionale, Andreina Manzi, segretario uscente Nidil Cgil Varese.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 23 Ottobre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore