Ponte pedonale di via Magenta, si chiude: iniziano i lavori di restauro

Partiti a cento anni dalla sua costruzione. Per i pedoni che passano da Giubiano a Bosto, un "giro più largo" per diverse settimane

Cominciano i lavori al ponte pedonale di via Magenta

Sono partiti i lavori di restauro annunciati qualche giorno fa del ponte pedonale che collega via Magenta a via Nino Bixio: e il primo passo del cantiere è quello di chiudere il ponte e metterlo in sicurezza per i lavori

Torna “nuova” la passerella liberty che collega Giubiano con Bosto

 

L’intervento si inserisce nella riqualificazione complessiva del comparto di accesso alla città, che ha visto recentemente l’arrivo di 2 milioni di euro per la sistemazione di Largo Flaiano.

Cominciano i lavori al ponte pedonale di via Magenta

Il ponte pedonale è utilizzato quotidianamente da molte persone come collegamento tra i quartieri di Giubiano e Bosto: fu realizzato nel 1920 ma da allora non sono stati eseguiti importanti lavori di ristrutturazione. L’intervento costerà oltre 150 mila euro, e la consegna del nuovo ponte è prevista a 90 giorni dall’inizio dei cantieri.

 

Stefania Radman
stefania.radman@varesenews.it

Il web è meraviglioso finchè menti appassionate lo aggiornano di contenuti interessanti, piacevoli, utili. Io, con i miei colleghi di VareseNews, ci provo ogni giorno. Ci sosterrai? 

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 15 Ottobre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.