Abbandonato a Porto Ceresio con una zampetta rotta: appello per il micio Pinuccio

L'Enpa di Porto Ceresio lancia un appello per curare un gattino rosso trovato pochi giorni fa abbandonato in una scatola di cartone in piazzale Luraschi

Porto Ceresio - gatto Pinuccio

L’Enpa di Porto Ceresio lancia un appello per curare Pinuccio, un gattino rosso trovato pochi giorni fa abbandonato in una scatola di cartone in piazzale Luraschi.

Il micetto, che presentava una zampa gonfia, è stato sottoposto ad accertamenti che hanno riscontrato la frattura della tibia. Pinuccio, così è stato chiamato dalle volontarie dell’Enpa a cui è stato portato, dovrà essere operato.

«Il preventivo è di  circa 1.000 euro oltre alle spese per le medicine – dice Nanà Gobbi dell’Enpa di Porto Ceresio – Per la nostra associazione la cifra è davvero alta e saremmo in grave difficoltà per nutrire e curare le oltre venti colonie di mici che stiamo seguendo da anni in Valceresio. Chiediamo a tutti un piccolo aiuto per poter pagare intervento e cure. Per offerte potete contattarci al 329 8949321, Covid permettendo ci possiamo incontrare e verrà rilasciata regolare ricevuta».

Le volontarie dell’Enpa si stanno anche dando da fare anche per realizzare lavoretti natalizi per contribuire con i fondi raccolti alle cure del gattino.

«Ci è capitato tra capo e collo, ma così non può stare. Una volontaria fantastica si occuperà delle cure e soprattutto della terapia che dovrà seguire. Grazie fin da ora a chi avrà il buon cuore di aiutarci».

Un brutto abbandono per il gattino rosso, lasciato in una scatola senza avvisare nessuno: «Siamo sempre più convinti che sia stato colpito prima di essere abbandonato in una scatola, presentava anche alcune vibrisse bruciate» – aggiunge la volontaria Paola Ungari.

Per contribuire alla guarigione del micino Pinuccio si può inviare bonifico al seguente iban
E.N.P.A Onlus Porto Ceresio IT04Y0760110800000019515212

Oppure rivolgersi direttamente alla Clinica Veterinaria Gaggiolo di Cantello (tel. 0332 418640). Lo studio provvederà a decurtare gli importi dal totale dovuto.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 04 Novembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.