Clamoroso nel basket: Belinelli lascia la NBA per la Virtus Bologna

La guardia azzurra saluta l'America dopo 13 stagioni e un titolo vinto con i San Antonio Spurs: giocherà nella Segafredo di Djordjevic e Teodosic

marco belinelli basket

È una notizia senza dubbio clamorosa quella arrivata oggi dal mondo del basket italiano: uno dei giocatori azzurri più forti e rappresentativi, Marco Belinelli, torna in Italia dopo una lunghissima militanza in NBA e vestirà la maglia della Virtus Bologna, squadra che lo svezzò e lanciò da ragazzino. (foto FIBA)

Belinelli, classe 1986, arriva dai San Antonio Spurs, la franchigia con cui vinse il titolo NBA (unico italiano di sempre) nel 2014 e la gara nel tiro da 3 punti all’All Star Game. Non convinto dalle opzioni fornitegli in queste settimane dalle squadre americane, il giocatore di San Giovanni in Persiceto ha optato per un clamoroso ritorno a casa. Sarà allenato da Sasha Djordjevic e avrà come compagno di squadra un’altra superstar come Milos Teodosic.

Con la Virtus “Beli” esordì giovanissimo nel 2002-03, poi fu protagonista di un clamoroso passaggio dall’altra parte di Bologna, alla Fortitudo, a causa dei problemi societari delle Vu Nere. Con la Effe Scudata vinse scudetto e Supercoppa prima di volare negli States dove ha giocato per ben otto diverse franchigie. La notizia arriva a pochi giorni da quella che vede approdare nel massimo campionato al mondo un altro azzurro, il giovanissimo Nico Mannion (a Golden State) e al passaggio di Danilo Gallinari agli Atlanta Hawks. Il gruppo italiano è completato da Nicolò Melli ai New Orleans Pelicans.

Damiano Franzetti
damiano.franzetti@varesenews.it

VareseNews è da anni una realtà editoriale, culturale e sociale fondamentale per il territorio. Ora hai uno strumento per sostenerci: unisciti alla membership, diventa uno di noi.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 26 Novembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.