“Discussione sul ddl Zan e omofobia in provincia di Varese”, incontro online con Volt Varese

Domenica 15 novembre alle ore 21.00 sulla Pagina Facebook dell'organizzaziona politica una serata in compagnia di Arcigay

Pride 2017: le foto del corteo

Volt Varese che terrà un incontro online sulla propria pagina Facebook dal titolo “Discussione sul ddl Zan e omofobia in provincia di Varese” domenica 15 novembre alle ore 21:00.

Volt è un’organizzazione politica nata nel 2017 dall’idea di 3 ragazzi (un italiano, un tedesco e una francese) che si sono trovati a parlare di un’Europa federale e più inclusiva. Così è nata Volt Europa, il primo partito paneuropeo che alle scorse elezioni del Parlamento Europeo ha eletto il suo primo Membro, un ragazzo tedesco che è tra l’altro uno dei fondatori; e sempre così è nata anche Volt Italia, organizzazione politica che fa capo a Volt Europa ed è suddivisa su base regionale e cittadina.

Volt Italia ha eletto i suoi primi consiglieri alle elezioni comunali di Mantova e Matera di quest’anno, anzi Volt Matera è addirittura arrivata a vincere insieme con il Movimento 5 Stelle.

«Tuttavia – spiegano dall’organizzazione politica – in Volt siamo aperti con tutti coloro con cui si può trovare un’intesa col nostro programma nazionale ed europeo, perché siamo per un nuovo modo di fare politica».

Volt Varese si inserisce in questo contesto come team di Volt Italia, ancora in avviamento, che si occuperà della provincia di Varese cercando di capire quali sono i temi più sentiti. Ad esempio, durante il lockdown ha realizzato insieme a Volt Como e Volt Svizzera due eventi sul tema dei transfrontalieri. Ed ora torna con una serie di eventi organizzati in autonomia, grazie a ciò che abbiamo imparato grazie a questa prima esperienza.

«Questi eventi di discussione  – proseguono da Volt Varese – accompagneranno l’iter parlamentare del “ddl Zan”, che ha visto la sua approvazione alla Camera dei Deputati lo scorso 4 Novembre, e intanto sfrutteremo l’occasione per analizzare la situazione di omobitransfobia in provincia, a partire dall’ultimo
di questi eventi, lo striscione omofobo apparso durante la manifestazione del 28 ottobre contro i decreti con le nuove misure legate all’emergenza sanitaria. Per questo motivo, abbiamo deciso di farci accompagnare da chi di questi aspetti è esperto: l’associazione Arcigay, che ha una sede anche a Varese e da cui potremo imparare molto. Associazione di promozione sociale il cui scopo è la tutela e la promozione dei diritti delle persone LGBTQI+, ha circoli in tutto il territorio nazionale, fra cui appunto anche Varese, e senza dubbio potrà fornirci dati e informazioni sugli episodi di omobitransfobia in provincia».

Gli ospiti della serata:.
– Giovanni Boschini, presidente Arcigay Varese e consigliere nazionale Arcigay;
– Tommaso Tramonte, vicepresidente Arcigay Varese;
– Alessandro Anzà, membro di Volt esperto in tema;
– Enrico Gussoni, city lead di Volt Varese (a cui potete fare riferimento in caso di bisogno).

Link all’evento su cui verrà trasmessa la diretta: CLICCA QUI

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 12 Novembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.