Lezione con il manager di Federica Pellegrini per i ragazzi dell’Istituto Olga Fiorini

Una conferenza live ha dato il via al progetto “Il mio business plan”, che vedrà coinvolti diversi professionisti del settore eventi sportivi

Generica 2020

Ha preso il via con una lezione di marketing sportivo con il manager di Federica Pellegrini il progetto “Il mio business plan” rivolto agli studenti dell’Istituto Professionale Acof, che coinvolgerà diversi professionisti del settore eventi sportivi.

Cosa significa essere un manager sportivo? Qual è il suo ruolo ed il suo rapporto nella vita dell’atleta? Il professionista veneziano, Andrea Vidotti (nella foto insieme a Federica Pellegrini) ha potuto spiegarlo ai ragazzi della classe 5 dell’Istituto professionale sportivo indirizzo Servizi commerciali degli ISS Acof Olga Fiorini e Marco Pantani di Busto Arsizio durante una conferenza live. Dopo aver raccontato la sua lunga esperienza lavorativa come manager sportivo di alcuni famosi atleti, tra cui Alberto Tomba, Dorothea Wierer, Christof Innerhofer ed attualmente di Federica Pellegrini, Andrea ha illustrato ai ragazzi come organizza il suo lavoro, che consiste nel seguire tutti i giorni gli atleti nelle loro imprese in giro per il mondo.

Vidotti, che è anche docente della Business School del Master in Sport Business Management de Il Sole 24 Ore a Milano e Roma, ha affiancato Paola Della Chiesa, marketing consultant, ed il giornalista sportivo Flavio Vanetti nella presentazione del progetto “Il mio business plan”, che vedrà coinvolti i ragazzi nella pianificazione e nella programmazione di un evento sportivo dal punto di vista strettamente economico. Gli studenti dovranno redigere un business plan analizzando costi e ricavi legati all’evento, comprendere la gestione di sponsor pubblici e privati, ma soprattutto analizzare l’impatto economico che questo potrà avere sul territorio. La stesura del business plan sarà accompagnata anche da un marketing plan che permetterà ai ragazzi di svolgere uno studio approfondito del mercato e dei suoi potenziali clienti.

Il progetto è finalizzato a raggiungere le competenze necessarie per affrontare la seconda prova dell’esame di Stato e si svilupperà concretamente nel secondo quadrimestre. La programmazione dell’evento sarà guidata da Paola Della Chiesa in collaborazione con le professoresse di Acof Marisa Maggiolo ed Elisa Guerra, docenti di Tecniche di comunicazione e servizi commerciali, e con la professoressa Sara Ciapparella, referente di indirizzo, che daranno supporto agli studenti nelle varie fasi del progetto.

«I ragazzi hanno reagito in modo più che positivo alla presentazione del progetto, dimostrando lo stesso impegno ed entusiasmo avuto durante il progetto “Olimpia School” realizzato lo scorso anno in collaborazione con la squadra di basket Armani Olimpia Milano e questo nuovo impegno è pensato proprio per dare seguito a quanto realizzato lo scorso anno – spiega la docente Elisa Guerra che è anche la coordinatrice della classe – Durante la conferenza online hanno dimostrato molto interesse soprattutto per la figura del manager sportivo presentata da Andrea Vidotti e sono rimasti colpiti dal rapporto che tale figura professionale deve avere con l’atleta».

Il progetto era nato a inizio anno e pensato con la didattica in presenza; la recente attuazione della didattica a distanza non ha “bloccato i lavori, anzi ha motivato i ragazzi nel trovare nuovi strumenti per interagire con l’esterno, come ad  esempio la creazione della pagina Instragram della classe “ActualityHub” su cui sarà possibile seguire i loro lavori.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 13 Novembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.