Openjobmetis: Jalen Jones attende il visto con cui potrà volare in Italia

L'ala americana verrà presto ufficializzata dal club biancorosso ma non sarà in campo domenica a Pesaro. Per Bulleri una settimana complicata dagli acciacchi

jalen jones basket

Varese guarda in direzione di Dallas, non tanto o non solo per quanto riguarda le elezioni presidenziali americane ma soprattutto per avere notizie di Jalen Jones, l’ala ex NBA che arriverà a rafforzare una Openjobmetis in difficoltà nel campionato italiano di basket.

Il giocatore americano sarà certamente il prossimo annuncio del club biancorosso, ma non scenderà comunque in campo a Pesaro nella partita in programma domenica 8 novembre con inizio alle 20,45. La situazione infatti è la seguente: Jones si trova nella sua abitazione texana ed è in attesa di ricevere – via posta – il visto per poter viaggiare in direzione dell’Italia. L’attuale regime di smart working di molti uffici pubblici infatti, non prevede il ritiro del documento di persona ma, appunto, la consegna domiciliare del plico.

Non appena Jones avrà in mano il visto, la società prenoterà il volo per attraversare l’oceano; le opzioni sono già pronte anche perché il traffico aereo in questo momento è piuttosto scarno ed è necessario muoversi rapidamente anche su questo fronte. Comunque sia, il giocatore non arriverebbe in tempo per completare gli adempimenti burocratici entro il mezzogiorno di venerdì, orario limite per i nuovi tesseramenti. A livello sportivo inoltre, ci sarebbe tempo per un allenamento o poco più e comunque un suo inserimento a referto causerebbe l’uscita di un altro straniero (Varese ha scelto la formula del 5+5, Jones toglierebbe il posto a un compagno).

CHI È JALEN JONES

Nato a Dallas nel maggio del ’93, Jones è rimasto nel suo stato d’origine anche per la sua carriera universitaria trascorsa tra Southern Methodist (SMU) e Texas A&M. Di ruolo è un’ala: alto 2,01 per circa 100 chili di peso ha caratteristiche da “ala piccola” per i canoni USA ma può fare anche l’ala forte al di qua dell’oceano ed è proprio questa la posizione che ricoprirà a Varese, dove è in predicato di rimpiazzare il deludente Andersson.
Divenuto professionista nel 2016, ha all’attivo 32 presenze in NBA con le maglie di New Orleans, Dallas e Cleveland: in 12,3 minuti di utilizzo a partita, ha segnato una media di 4,8 punti con 2,3 rimbalzi. Nel 2018-19 ha giocato nel Vecchio Continente con il Baskonia, sia nel campionato spagnolo sia in Eurolega. L’ultima esperienza è stata in NBDL, la lega di sviluppo legata alla NBA: ha giocato infatti a Washington con i Capital City Go Go dove il gm è il mancato varesino Pops Mensah-Bonsu: qui nello scorso campionato ha tenuto una media di 19,1 punti a partita con 7,9 rimbalzi, ma non gioca un match ufficiale dal mese di marzo. A febbraio ha vestito la maglia degli USA in due partite (contro Porto Rico) di qualificazione al campionato americano 2022 ed è stato il miglior marcatore della nazionale con 15 punti di media.

MASNAGO: INFERMERIA PIENA

La settimana in corso è piuttosto complicata per la Openjobmetis: coach Bulleri infatti deve fare i conti con diversi problemi fisici. Oltre a De Vico non si sta allenando neppure Giancarlo Ferrero che – come scritto ieri – ha scongiurato il rischio di una frattura al piede destro ma è alle prese con un versamento sotto la pianta che gli causa comunque dolore. Il capitano sta migliorando ma non può ancora allenarsi. Qualche acciacco, gestibile, invece sia per Jakovics (tendinite) sia per Scola (schiena): insomma, la strada verso Pesaro non è certa delle più lisce.

Damiano Franzetti
damiano.franzetti@varesenews.it

VareseNews è da anni una realtà editoriale, culturale e sociale fondamentale per il territorio. Ora hai uno strumento per sostenerci: unisciti alla membership, diventa uno di noi.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 05 Novembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.