In aumento in Italia i pagamenti con le carte di credito

A partire dal mese di dicembre, anche il governo italiano ha presentato la propria campagna di incentivi pensati per promuovere l’utilizzo dei pagamenti elettronici

pagamento elettronico

A partire dal mese di dicembre, anche il governo italiano ha presentato la propria campagna di incentivi pensati per promuovere l’utilizzo dei pagamenti elettronici. Una decisione che asseconda un’abitudine già cresciuta nel corso del 2020, probabilmente anche a causa del lockdown e della necessità di ricorrere in maniera molto superiore agli acquisti online.

Sia l’Osservatorio Carte di Credito e Digital Payments, sia CRIF (ovvero la Centrale Rischi Finanziari) concordano nella loro analisi dei dati: nel corso del 2019 l’utilizzo di pagamenti cashless è aumentato del 7%, con una frequenza di utilizzo delle carte di credito di circa tre volte al mese ed una spesa media di poco più di 70 euro al mese.

Anche per queste ragioni, sono sempre gli utenti che consultano portali specializzati come cartetop.it per scoprire quali sono le migliori carte di credito attualmente disponibili sul mercato, al fine di individuare la più adatta alle proprie necessità.

Una ricerca resa molto più facile rispetto a qualche anno fa, grazie appunto, alla nascita di questi siti dedicati proprio alle recensioni e alle comparazioni dei diversi servizi messi a disposizione da banche e altri istituti di credito.

Carta di credito e bancomat: quali differenze?

Come già anticipato, in questa sede ci si occuperà esclusivamente di carte di credito: questo vuol dire che si escludono in partenza servizi che offrano carte di debito o carte prepagate.

Nonostante l’aspetto apparentemente simile, una carta di credito offre infatti servizi molti diversi rispetto a quelli di un Bancomat o di una prepagata. Uno su tutti è quello legato alla possibilità di effettuare acquisti anche nel caso in cui non si disponga momentaneamente della somma necessaria.

Le carte di credito infatti si agganciano direttamente ai conti correnti degli utenti, ma non solo: questa tipologia di carte infatti tende ad addebitare le spese dopo un lasso di tempo che può arrivare fino a 30 giorni. Al contrario sia i Bancomat (anch’essi agganciati ai conti correnti), sia le prepagate (che vanno invece ricaricate manualmente) prevedono un addebito immediato della spesa effettuata: questo vuol dire che utilizzando queste ultime due tipologie di carte non sarà mai possibile andare al di sotto della somma di cui si dispone effettivamente.

Le migliori carte di credito

Come già anticipato in precedenza, le carte di credito offrono servizi e possibilità anche molti diversi e proprio per questo è necessario studiare attentamente l’offerta per individuare il prodotto più adatto alle proprie esigenze.

In tal senso si pensi che la sola American Express fornisce una decina di modelli di carta di credito diversi.

Il modello base, la celebre carta “Verde”, prevede ad esempio un canone a zero nel caso in cui si spendano più di 3.600 euro l’anno, mentre il modello successivo, di nome “Platino” offre ben 25.000 punti di Membership Rewards a tutti i clienti che spenderanno più di 3.000 euro nei primi sei mesi di utilizzo. Ultima, ma non ultima, la carta “Oro”, che permette di accumulare punti con tutte le spese che vengono effettuate, a fronte di costi di gestione un po’ più alti.

Va infine ricordato che quando si parla di carta di credito non si fa necessariamente riferimento ad una scheda di plastica da portare sempre con sé. Al giorno d’oggi infatti esistono anche delle carte di credito che possono venire utilizzate tramite app dedicate per smartphone.

È il caso, ad esempio di “Buddybank Credit”, una soluzione pensata esclusivamente per i possessori di iPhone, che offre un plafond fino a 5.000 euro, che non ha costi di emissione e che propone un canone annuo di soli 29 euro

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 19 Dicembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.