Il bidoncino? “Cambiamento importante”. Ma annunciato all’improvviso

Il Pd cassanese esprime alcuni dubbi sul passaggio alla nuova modalità di raccolta rifiuti, ma soprattutto lamenta i tempi rapidi, l'annuncio inatteso. E anche i problemi contingenti: "Da settimane raccoglievamo segnalazioni sui sacchi mancanti"

Riceviamo e pubblichiamo il comunicato del Pd di Cassano Magnago

 

Finalmente questa sera in commissione si è iniziato a parlare della tematica relativa alla raccolta differenziata.

La buona notizia è che ci sarà tempo fino ad Aprile per organizzarsi ed avviare un confronto tra le parti e la cittadinanza prima di arrivare alla totale operatività del bidoncino.

Quattro mesi possono tuttavia sembrare un lasso di tempo utile ma stridono con le tempistiche dettate dalla normativa nazionale di A.R.E.R.A che invita i comuni ad un calcolo della tariffa per gli utenti più preciso basato sulla quantità di rifiuti prodotti. In sostanza più produci indifferenziata più paghi. Un principio condivisibile che la gestione del sacco viola non garantirebbe.

La normativa è stata introdotta un anno e mezzo fa, l’essere arrivati solo in questi giorni a parlarne è un segnale di certo non positivo. Verrebbe da chiedersi cosa sia successo in un anno e mezzo, ma non vogliamo esprimere facili conclusioni.

Nei prossimi mesi si dovranno prendere decisioni importanti di tipo pratico ed organizzativo per i cittadini, come ad esempio cosa succede per coloro che abitualmente ricorrono all’indifferenziata per smaltire pannolini e rifiuti prodotti da animali domestici, oppure nei condomini grandi è impensabile che ogni utente metta fuori il suo bidone, oppure ancora cosa succede in caso di non conformità e via via i tanti quesiti che in questi giorni la cittadinanza si pone.

È un cambiamento importante, i cassanesi sono molto sensibili al tema della raccolta differenziata, se Cassano Magnago ha raggiunto grandi risultati negli anni con le percentuali di raccolta lo si deve al grande senso civico della maggior parte dei cittadini. Noi non mancheremo l’occasione di dare il nostro contributo sulla base delle sollecitazioni anche pratiche di cui sopra.

Siamo invece sinceramente rammaricati dalle dichiarazioni del Sindaco, il quale ha affermato che è uscito sulla stampa con la novità del bidoncino solo perché ha letto una nostra uscita sul tema raccolta rifiuti. Ci teniamo a fare una precisazione: noi per molte settimane abbiamo raccolto segnalazioni di cittadini palesemente indispettiti dal fatto che a dicembre non ci fosse ancora una comunicazione ufficiale inerente alla distribuzione del kit 2021 di Sieco, come cittadini e non solo come consiglieri abbiamo atteso a lungo fino a quando le sollecitazioni da parte degli stessi e della stampa sul tema sono aumentate.

Il malcontento era evidente ed era necessario fare un appello pubblico al sindaco affinché parlasse ufficialmente per rassicurare la cittadinanza entro Natale, infatti noi ci siamo attenuti solo alle sue comunicazioni interne senza scaricargli nessuna colpa. Invece se l’è presa. Lo dimostra, per sua stessa ammissione, la sua successiva uscita con “il lancio del bidoncino” che molti non si sarebbero mai aspettati e di cui noi non ne eravamo a conoscenza.

Ora, a noi non interessa alimentare quest’ultima discussione, la priorità è recuperare il tempo perso e far si che ci si attivi quanto prima per garantire un cambiamento che possa essere fattibile, comprensibile e soprattutto attuabile in ogni suo aspetto.

Cogliamo l’occasione per augurare ai cittadini cassanesi un sereno Natale.

I consiglieri comunali
Tommaso Police
Gemma Tagliabue

Roberto Morandi
roberto.morandi@varesenews.it

Fare giornalismo vuol dire raccontare i fatti, avere il coraggio di interpretarli, a volte anche cercare nel passato le radici di ciò che viviamo. È quello che provo a fare a VareseNews.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 24 Dicembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.