Calamari dalla Thailandia al cadmio, bloccati dell’Agenzia delle Dogane

I controlli eseguiti dall’Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Piemonte, Liguria e Valle d'Aosta hanno permesso di riscontrare elevati valori del metallo. Carico da 10 mila kg rispedito al mittente

sequestro calamari agenzia delle dogane

I funzionari dell’Agenzia Dogane e Monopoli (ADM) di Bergamo, sede di Levate, in collaborazione con l’ufficio di Genova 2, Sezione Operativa Territoriale di Voltri, hanno bloccato una partita di “ciuffi di calamari congelati”, proveniente dalla Thailandia e composta da 765 colli per un peso lordo di Kg. 11.320,00 e netto di Kg. 9.180,00 per un valore complessivo di USD 43.513,20.

I controlli eseguiti dall’Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Piemonte, Liguria e Valle d’Aosta hanno permesso di riscontrare elevati valori di cadmio, tali da non rendere la merce idonea all’immissione sul mercato. Sono state, quindi, avviate le procedure di rispedizione all’estero, così come previsto dagli articoli 116 – c.1 lett. b), 118 e 121 del CDU. Costante la vigilanza di ADM sulla conformità dei beni introdotti nel mercato unionale e nazionale a tutela della salute pubblica.

Orlando Mastrillo
orlando.mastrillo@varesenews.it

Un cittadino bene informato vive meglio nella propria comunità. La buona informazione ha un valore. Se pensi che VareseNews faccia una buona informazione, sostienici!

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 23 Dicembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.